Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il sindaco delle battaglie post sisma ci riprova per la terza volta e detta la linea: “Non prometto posti di lavoro”

Franco Pallotta pronto a correre per la fascia tricolore di Montecilfone per la terza volta (quarta candidatura). Su Facebook annuncia: “Deve essere un voto libero, niente ricatti né minacce”

Franco Pallotta sarà nuovamente candidato alla carica di sindaco del Comune di Montecilfone. Lo ha annunciato lui stesso con un post su Facebook, confermando le voci che giravano già da qualche settimana in paese. E nel farlo, il 57enne primo cittadino ha chiarito alcuni punti fondamentali, dettando una sorta di linea di quella che sarà la campagna elettorale.

“Tra qualche mese a Montecilfone si voterà per l’elezione del Sindaco e del Consiglio comunale – scrive il primo cittadino -. Molto probabilmente sarò tra i candidati alla carica di Sindaco. È presto per la campagna elettorale ma voglio però dire con chiarezza e sin da ora che: Non ho posti di lavoro da promettere per carpire il voto a chi del posto di lavoro ha, purtroppo, necessità; Nessuno e per nessuna ragione dovrà subire ricatti, costrizioni o minacce circa il suo posto di lavoro perché ritengo, adesso come sempre, che il voto deve essere libero; Nessuno e per nessuna ragione subirà da parte mia e da parte dei componenti della mia squadra alcun tipo di ritorsione se decide di non sostenermi o di candidarsi in liste concorrenti. Chiunque voglia sostenere la mia candidatura è invitato a farlo adeguandosi a quanto sopra scritto”.

Insomma un piccolo vademecum per far capire subito che aria tira in un paese, quello arbereshe, che conta appena 1300 abitanti e corre il serio rischio di subire nel tempo gli effetti nefasti del terremoto che lì ha colpito con forza nell’agosto scorso e per il quale Pallotta si è fortemente battuto, anche con stilettate nei confronti del governo nazionale, che ha di fatto ignorato Montecilfone nella visita ufficiale della Ministra per il sud Barbara Lezzi.

Montecilfone, tra l’altro, attende ancora che venga ottemperata l’ordinanza di abbattimento del serbatoio comunale che è reputato a rischio, mentre solo da alcune settimane sono partiti i mandati di pagamento per chi si è ritrovato senza casa dopo il sisma e ha dovuto provvedere a una autonoma sistemazione. Per proseguire queste battaglie quindi Pallotta ci riprova.

Commercialista di 57 anni, Pallotta ricopre il ruolo di sindaco dal 2009, quando venne eletto alla massima carica cittadina per la prima volta, bissando poi nel 2014 e sempre alla guida della lista civica ‘Montecilfone nel cuore”. La sua prima candidatura a primo cittadino però risale al 2004 quando venne sconfitto dall’allora sindaco Giancarlo Moccia. In caso di vittoria per Pallotta sarebbe perciò il terzo mandato, cosa resa possibile dalla legge che per i paesi sotto i 3mila abitanti non prevede il vincolo del doppio mandato.