Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il Molise alla conquista di ‘Chef Awards’: ai fornelli il maestro Rocco Mazzone di Masseria Grande

Debutta in Molise ‘Chef Awards League’, il campionato culinario nazionale itinerante che ha l’obiettivo di far competere i migliori chef dello stivale utilizzando ingredienti tipici del luogo dove si svolge la gara. Dopo una prima serata, il 7 marzo scorso, la competizione si sposta nella nostra regione dove lo Chef Rocco Mazzone del locale ‘Masseria Grande’ di Montecilfone, sfiderà un altro chef a colpi di ingredienti e fantasia.

Ogni ristorante in gara deve avvalersi, nella realizzazione del proprio percorso di degustazione, di prodotti locali tipici della tradizione. Entrambi gli chef dovranno utilizzare lo stesso prodotto in un piatto a scelta, dove ognuno lo potrà rivisitare come meglio crede.

La ‘cena a quattro mani’ di domani, giovedì 14 marzo, avrà come protagonista assoluto lo zafferano che dovrà essere la base per un intero menu a base di pesce composto da primo, secondo e dessert. Ad essere giudicati, però, saranno solo i primi due che verranno sottoposti all’assaggio ed all’attenzione delle papille gustative di un giudice esterno, selezionato dal concorso, chiamato a giudicare il miglior piatto tra quelli proposti dai due chef.

masseria-grande-146218

Al termine della sfida verrà decretato il vincitore della serata, che si porterà a casa un riconoscimento ed una coppa, e che concorrerà alla fase successiva del girone in programma nei prossimi mesi. Le altre date in programma sono, oltre alla serata del 14, quelle del 21 e 28 marzo che vedranno sfidarsi 15 chef del panorama nazionale. La finale, invece, si svolgerà a settembre durante la ‘Chef Awards Celebrity Nights 2019’.

L’evento ha un format itinerante che, ogni anno, premia i cento ‘Best chefs’ offrendo l’opportunità di mettere in relazione i ristoratori con le aziende. Un evento a gironi che vede protagonisti 20 ristoranti italiani e che, domani, farà tappa in Molise grazie alla caparbietà di Marco Liberatore di ‘Masseria Grande’ in Contrada Pezze di Corundoli a Montecilfone. “Abbiamo in gestione il locale da aprile del 2018 – ha confessato al telefono con Primonumero.it – Mi è sempre piaciuto il confronto con altri chef e ristoranti per cui ho deciso di partecipare al contest nazionale”.

Una gara unica nel suo genere che, oltre a dare una vetrina ed un risalto mediatico nazionale senza precedenti, vede una dura selezione non solo per gli chef che andranno a sfidarsi, ma soprattutto per la scelta dei locali che ospiteranno la kermesse. I ristoranti, infatti, sono stati attentamente selezionati secondo il sistema Gastroranking: “Non è stato facile essere scelti – scherza Liberatore – Essendo una nuova realtà non abbiamo ancora le credenziali dei nostri concorrenti molisani. Penso di averli sfiancati a furia di telefonate e, alla fine hanno ceduto e mi hanno accontentato”.

Per ‘Masseria Grande’, ristorante che offre menu a base di pesce e di carne, si tratta della prima vetrina mediatica a livello nazionale, ma potrebbe essere ripescata per le altre fasi del girone che, da marzo a settembre, toccherà tutte le regioni italiane: “Mai dire mai. Potrebbero anche tornare qui per le semifinali”, ha concluso Liberatore.