I pendolari Termoli-Foggia si appellano all’assessore Niro. “Discriminati rispetto ai pugliesi”

Più informazioni su

I pendolari termolesi della tratta Termoli-Foggia all’attacco su alcune scelte di Trenitalia che li vedrebbero penalizzati rispetto ai pendolari pugliesi.

Per tale motivo il comitato dei pendolari ha incontrato l’Assessore ai Trasporti della Regione Molise, Vincenzo Niro, per chiedere di perorare la sua causa. In questione la nuova Carta Tutto Treno, istituita dalla Regione Puglia in collaborazione con Trenitalia, che consente agli abbonati delle linee regionali di fruire anche di treni Frecciabianca e Intercity con un supplemento di 40 euro al mese oltre l’abbonamento regionale. Tuttavia, questa possibilità è stata offerta solo ai pendolari che da Foggia scendono verso il Sud o che dal Sud salgono a Foggia.

“Abbiamo diritto anche noi di poter usufruire di un più ampio ventaglio di possibilità per rientrare a casa dalle nostre famiglie dopo il lavoro”, contestano i pendolari termolesi. Non chiedono treni nuovi o nuove corse, ma semplicemente di essere considerati alla stregua degli altri pendolari pugliesi. Perciò il Comitato pendolari Termoli-Foggia ha chiesto aiuto alla propria Regione, a cui hanno strappato la promessa di interfacciarsi direttamente con l’Assessore pugliese Giannini, sperando in una svolta positiva.

Più informazioni su