Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Donne maltrattate ed abusate, la città le ricorda con una panchina rossa nella Villa Comunale foto

Ogni forma di violenza è una sconfitta, ma la violenza sulle donne è un passo indietro per l’intera umanità“: è questa la frase incisa, bianco su rossa, sulla panchina rossa che il comune di Montenero di Bisaccia ha inaugurato venerdì 8 marzo nella Villa Comunale.

Una festa della donna, universalmente riconosciuta per celebrare le figure femminili nel mondo, all’insegna dell’orgoglio femminile, ma anche della sensibilizzazione verso temi che purtroppo restano ancora attuali, come quelli dell’abuso e della violenza sulle donne.

Per questo l’Amministrazione guidata dal sindaco Nicola Travaglini ha voluto celebrare la ricorrenza in due atti: prima in sala consiliare con mimose e studenti delle scuole locali, di docenti, di amministratori e cittadini, con una cerimonia che ha saputo trasmettere con semplicità e immediatezza i messaggi della solidarietà e del sostegno a tutte le donne vittime di prevaricazioni fisiche e mentali.

Dopo il saluto istituzionale del sindaco Nicola Travaglini, dell’assessore alla Cultura e Turismo  Massimo Di Stefano e della Dirigente scolastica Patrizia Ancora, le giovani studentesse della scuola secondaria di primo grado di Montenero di Bisaccia hanno recitato in maniera davvero coinvolgente e sentita, alcuni brani di donne che hanno subito maltrattamenti dagli uomini che amavano.

A seguire, i presenti si sono spostati dalla sala consiliare alla Villa Comunale, dove il sindaco Travaglini e la Dirigente scolastica Ancora, hanno inaugurato la panchina rossa con il tradizionale taglio del nastro. Sulla panchina è stato impresso un messaggio, che recita: “Ogni forma di violenza è una sconfitta, ma la violenza sulle donne è un passo indietro per l’intera umanità”. Sono stati davvero in tanti i cittadini e le donne che hanno voluto farsi immortalare accanto a questo nuovo monumento che la piazza di Montenero accoglie con la speranza che funga da monito per tutti.