Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Colpo all’Md, scacco al rapinatore: la Mobile lo bracca in via Puglia e lo arresta

Dopo le formalità di rito per il 35enne di Campobasso fermato dagli agenti della questura subito dopo la rapina a mano armata compiuta al discount di via Puglia, si sono spalancate le porte della Casa di reclusione di via Cavour

Credeva di averla fatta franca. Anche quando la squadra mobile lo ha intercettato durante la fuga: pensava che a suo carico non ci fossero elementi a sufficienza. Invece gli agenti del dottor Iasi il lavoro per inchiodarlo lo hanno fatto per bene e rapidamente.

rapina via puglia
rapina via puglia

Così per il 35enne campobassano che oggi pomeriggio – giovedì 14 marzo – tra le 17 e le 18 si è introdotto all’interno dell’Md di via Puglia col volto travisato e un coltello tra le mani per rapinare la cassiera di 500 euro, adesso si sono spalancate le porte del carcere del via Cavour.

In sostanza l’arresto della squadra mobile è in flagranza: rapina, fuga, fermo. Tutto in poco più di mezz’ora. 

Gli uomini della polizia lo hanno inchiodato grazie ad una serie di tracce che l’uomo avrebbe lasciato. I dati della polizia scientifica, i raffronti info-investigativi snocciolati dagli uomini di Iasi nel giro di pochissimo tempo, hanno consentito di trasformare in arresto quello che all’inizio era soltanto un fermo di polizia giudiziaria.

Una fuga durata trenta minuti: il colpo in pieno giorno in un supermercato assai frequentato nella stessa zona dove proprio ieri la banda del buco ha portato a segno nella farmacia comunale, trafugando ogni genere di medicinali. Quindi  l’allarme lanciato al 112, l’intervento sul posto dei carabinieri per il sopralluogo e la squadra mobile che intercetta il rapinatore mentre fugge e si trova ancora nei dintorni di via Puglia.

Refurtiva rapina discount

La polizia trova anche il coltello e il passamontagna. In questura seguono le formalità di rito e quindi la reclusione nella casa circondariale di Campobasso.