Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Cinema e serie tv in Molise, M5S propone di istituire la Film commission

Il Molise è l’unica regione d’Italia a non avere una Film commission, un organismo per promuovere la realizzazione di film, serie tv e spot pubblicitari.

A livello nazionale le Film Commission sono disciplinate dalla legge 220 del 2016: “L’istituzione persegue finalità di pubblico interesse nel comparto dell’industria del cinema e dell’audiovisivo e fornisce supporto e assistenza alle produzioni cinematografiche e audiovisive nazionali e internazionali e, a titolo gratuito, alle amministrazioni competenti nel settore del cinema e dell’audiovisivo nel territorio di riferimento”.

Per colmare questa mancanza il Movimento 5 Stelle ha deciso di presentare un’apposita proposta di legge. “Il Molise – argomenta Andrea Greco – è in grave ritardo rispetto alle altre regioni italiane, orfano di politiche culturali strutturate e consolidate e privo di un Piano strategico regionale per il Turismo. Ritardo confermato anche dal fatto che è l’unica regione a non aver mai istituito una Film Commission”.

Per M5S la Molise Film Commission va istituita all’interno del primo dipartimento della Presidenza della Giunta regionale, quello dedicato alle politiche culturali e di promozione turistica e sportiva, evitando la creazione di apposite fondazioni, com’è invece avvenuto in altre regioni. Questo perché “le ridotte dimensioni geografiche e demografiche ci suggeriscono di evitare la creazione di un ente ad hoc, risparmiando risorse economiche che altrimenti graverebbero sul bilancio regionale”, spiega il capogruppo pentastellato.

Andrea Greco M5S

A dire di M5S, la Film Commission dovrà avere tali funzioni: dalle attività di coordinamento a quelle di promozione, passando per il supporto alle pubbliche amministrazioni e alle produzioni cinematografiche. Un primo obiettivo sarà infatti quello di individuare e catalogare le location di interesse regionale, per attirare e incentivare la presenza sul territorio di produzioni audiovisive nazionali e internazionali, offrendo servizi di supporto e facilitazioni logistiche e organizzative. La Molise Film Commission dovrà, a regime, attirare i potenziali investitori e seguirli passo passo nella realizzazione dei prodotti cinematografici. Sempre nell’ottica della facilitazione dell’intero processo e per generare ricadute occupazionali sul territorio molisano, l’organismo dovrà istituire un registro delle imprese e dei lavoratori autonomi. Un collegamento diretto tra produttori e imprese locali, insomma, a beneficio di tutte quelle attività direttamente o indirettamente coinvolte in un set cinematografico: attrezzisti, falegnami, fonici, elettricisti, assistenti di produzione, truccatori, parrucchieri, sarti.

Dunque “la Molise Film Commission – la chiosa finale di Greco – rappresenta un’occasione unica per valorizzare le bellezze del nostro territorio incontaminato. Se infatti celebriamo Matera come capitale della cultura è anche grazie ai film che l’hanno resa così celebre. Il Molise offre dei panorami altrettanto degni dei migliori set cinematografici, ma è la sola regione italiana a non aver mai istituito una film commission. Con la nostra proposta vogliamo colmare questa colpevole carenza”.