Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Centinaia di studenti in piazza contro i cambiamenti climatici: “Siamo tutti con Greta Thunberg” fotogallery

Uno sciopero globale dal titolo ‘Global Climate Strike’ che rientra nell’evento ‘FridaysForFuture’ (venerdì per il futuro ndr) e che recepisce il messaggio lanciato da Greta Thunberg, studentessa svedese di 16 anni che un venerdì ha deciso di protestare dinanzi al Parlamento della Svezia per chiedere la riduzione delle emissioni di gas serra. La sua contestazione pacifista è proseguita ogni venerdì ed oggi, 15 marzo, ha toccato l’Italia ed il Molise.

Non solo alunni delle scuole superiori e medie, ma anche universitari hanno invaso le città molisane e dato voce al pericolo dei cambiamenti climatici attraverso cartelli, flashmob, incontri, dibattiti, assieme a milioni di persone in tutto il Mondo.

Dalla manifestazione degli studenti termolesi per le strade centrali, con cartelli recanti scritte a favore della salvaguardia del Pianeta, passando per i presidi autoconvocati ed ai flashmob a Campobasso fino ai blocchi della didattica in tantissimi istituti della regione: il tutto per discutere del cambiamento climatico, delle sue conseguenze e della azioni da mettere in campo per salvare l’ambiente e noi stessi.

“Se i governi mondiali continuano a non interrogarsi dei cambiamenti climatici – scrive l’unione degli studenti Molise (Uds) – Ribadiamo la necessità di avere risposte chiare sul futuro del nostro pianeta: basta lucrare e speculare sui nostri territori e sulla nostra salute, basta scuse, giustizia ambientale subito”.

Tanti gli istituti scolastici che oggi si sono svuotati per protestare contro il disinteresse dei governi che non sembrano aver recepito il messaggio e, anzi, chiedono di non partecipare a questi eventi: “All’invito che ha rivolto Ministro dell’Istruzione Bussetti alle studentesse e agli studenti a non prendere parte alla marcia e alle iniziative previste in questa giornata – continuano la nota dell’Uds Molise – Rispondiamo che solo a partire dalla liberazione dei saperi possiamo costruire un’alternativa sostenibile e partecipata di società.  Tra meno di una settimana, in occasione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, gli studenti scenderanno ancora in piazza a Campobasso, siamo stanchi di aspettare, la nostra generazione prende parola sul proprio futuro”.

Tutt’altra storia a Termoli dove la battaglia comune ha incluso anche l’Amministrazione termolese che, con la delegazione composta dall’assessore all’ambiente Filomena Florio ed il consigliere Antonio Giuditta, ha voluto dare un segno di vicinanza agli studenti manifestando assieme a loro.

Sono stati proprio gli studenti, che in delegazione hanno raggiunto il Municipio, ad invitare l’Amministrazione ad unirsi a loro ed a Greta Thunberg, seppur virtualmente, per scioperare globalmente a favore del clima. Gli studenti hanno espresso e condiviso le loro idee con gli amministratori e, di comune accordo, hanno esposto i loro striscioni e cartelli alla facciata del Municipio.