Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Bagni pubblici, stop al degrado: 53 mila euro per i lavori a una ditta avellinese

Con un ribasso d'asta che sfiora il 35 per cento, sono stati aggiudicati in via definitiva dal Comune di Campobasso i lavori di riqualificazione dei degradatissimi servizi igienici di via Palumbo e via Cavour.

Sono stati aggiudicati in via definitiva i lavori di riqualificazione dei bagni pubblici di via Palumbo e via Cavour. Dopo anni di denunce, degrado e condizioni igienico-sanitarie molto precarie, non ci sono più ostacoli per il rifacimento dei servizi pubblici al centro della città.

I primi, nella zona dei pub, sono stati talvolta utilizzati, come documentato anche da Primonumero, dai tossicodipendenti per iniettarsi l’eroina.  I secondi, che si trovano invece accanto al bazar del fioraio di corso Bucci, servivano per lo più agli ambulanti e ai clienti del mercato.

bagni pubblici via cavour

A vincere la gara è stata la ditta Spina Ricco di Cesinali, in provincia di Avellino, che ha offerto un ribasso sul prezzo di partenza di quasi il 35 per cento.

La base dell’asta era di euro 79.501,87, mentre l’aggiudicataria ripristinerà il decoro delle toilette con poco più di 53 mila euro (€ 53.205,19 di cui € 50.025,12 per lavori e € 3.180,07 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso) come leggiamo nella determinazione dirigenziale 418 del 12 febbraio scorso.

bagni pubblici

La ditta avellinese, che ha fatto l’offerta più vantaggiosa, farà risparmiare alle casse di Palazzo San Giorgio più di 26 mila euro. Dopo di lei, con un ribasso altrettanto consistente del 33,655 per cento un’altra società, campana anche questa, la Gi.Pi srl di Afragola.