Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Associazione Infermieri del territorio, un anno di attività vicino ai cittadini e agli studenti foto

Ad un anno dalla nascita, l’associazione degli infermieri territoriali di Termoli traccia un primo bilancio delle tante attività svolte sul territorio, indirizzate a studenti, bagnanti e adulti che hanno accolto positivamente il supporto dei professionisti. Nel corso dei dodici mesi infatti, l’associazione Aite nata da un gruppo di infermieri cittadini, ha creato numerose occasioni di preparazione, incontro e insegnamento.

Primo tra tutti, il lungo e proficuo progetto dal titolo “Vita nelle tue mani” con cui, attraverso un corso svolto da Termoli a Trivento, come nella sede dell’istituto Ettore Majorana di Termoli, molti cittadini, tra cui studenti, sono stati formati con una serie di lezioni teoriche e pratiche, su quelle che sono le manovre salvavita. “Una vera e propria educazione sanitaria – spiega il presidente Daniele Colucci – che ha permesso di trasmettere le pratiche e le manovre di primo soccorso e di disostruzione delle vie aeree con i Cives, ovvero gli infermieri dell’emergenza in collaborazione con l’Opi”.

infermieri-146934

Nel corso della scorsa estate invece, gli infermieri e le loro cure sono state itineranti, ovvero lungo il litorale cittadino e nei vari stabilimenti balneari che li hanno ospitati. “Anche in questa circostanza – aggiunge il presidente e uno dei soci fondatori – abbiamo potuto incontrare direttamente le persone in spiaggia, sottoporli ad una serie di controlli anche grazie al supporto del medico, misurare la glicemnia e la pressione, educarli per superare la disidratazione, l’ustione da medusa e l’eritema solare, tutte situazioni che possono manifestarsi quando si è in spiaggia. Alcuni ci hanno fatto sapere che dopo il nostro intervento e il consiglio di sottoporsi a delle analisi specifiche, si sono rivolti ai medici di famiglia e tramite esami hanno scoperto di avere delle difficoltà. Questo è il motivo per cui ci impegniamo per tutti e lavoreremo per riportare sulle spiagge il supporto degli infermieri, anche in nuovi stabilimenti”.

infermieri-146935

Tra le varie attività anche quella con il dottor Flocco dell’Hospice di Larino per le curie palliative. “Porteremo avanti anche questo progetto, come le altre attività già presentate – aggiunge – abbiamo notato che i cittadini apprezzano questo supporto e si tratta di progetti utili, è questo che ci fa proseguire con impegno. Siamo volontari e ci sosteniamo con il 5per mille, oltre che grazie al supporto dell’Ordine dei Professionisti che ci sostiene e che ringraziamo. L’infermiere è sempre accanto al cittadino e noi siamo nati per esserlo ancora di più“.

infermieri-146937