Al Maestro Manente, il molisano d’adozione che fondò la banda della Guardia di finanza, dedicato il parco di via Carducci

Si è tenuta questa mattina la cerimonia d'intitolazione di un'area verde al finanziere vissuto a Guglionesi dove si avvicinò alla musica grazie al padre Liborio che in paese era componente della banda municipale. All'evento erano presenti tutte le autorità e gli alunni della scuole che hanno approfondito in questi mesi la figura dello storico musicista

Nella bellissima cornice di un’area verde, è stato inaugurato questa mattina con tutti i crismi dell’ufficialità, in via Carducci a Campobasso, il parco dedicato al Maestro Giuseppe Manente, fondatore della Banda Musicale della Guardia di Finanza.

Nato a Morcone è vissuto e si è formato a Guglionesi dove il padre Liborio era componente della banda municipale.

giuseppe manente

La manifestazione, realizzata con il patrocinio del Comando Generale della Guardia di Finanza, si inquadra nel programma di eventi organizzati dal Comando Regionale Molise delle Fiamme Gialle, in collaborazione con istituzioni, enti ed organizzazioni della società civile, che punta a dare la necessaria evidenza ai “nomi del Molise” che hanno scritto pagine indelebili di storia. Nel caso specifico hanno scritto la storia della musica indossando – fra l’altro – l’uniforme della Guardia di Finanza.

Quindi dopo aver scoperto la targa dedicata al Maestro Manente e le parole di orgoglio rispetto all’evento espresse dal primo cittadino di Campobasso, Antonio Battista, ha preso la parola il generale delle Fiamme Gialle, comandante della Regione, Antonio Marco Appella. Il quale ha ripercorso  la storia e la carriera memorabile del maestro, sottolineando il grande merito di aver fondato la banda musicale della Guardia di Finanza e l’importante compito che le nuove generazioni hanno (erano presenti gli alunni della “Petrone” e della “Iovine”) nel trasmettere quei valori fondamentali che il Maestro Manente ha divulgato anche con la musica.