Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

55enne residente in paese dovrà scontare 60 giorni ai domiciliari per una vecchia condanna

Un uomo residente a Palata dovrà scontare 60 giorni agli arresti domiciliari. Nel primo pomeriggio di giovedì 21 marzo, i Carabinieri della Stazione di Palata hanno infatti sottoposto al regime della detenzione domiciliare un 55enne residente in paese, disoccupato, dando esecuzione ad una ordinanza di espiazione pena emessa dalla Corte d’Appello di Campobasso, per la quale l’uomo deve espiare una pena residua di 60 giorni.

 

I fatti risalgono agli anni ’98 e ‘99, quando l’uomo, insieme ad un complice, estorse denaro ad un operaio, all’epoca residente a Montenero di Bisaccia. Reato di estorsione aggravata dato che la richiesta di una cospicua somma di denaro avvenne con  lesioni personali e minacce gravi al malcapitato.

 

L’uomo, per i reati commessi, aveva subito un periodo di detenzione della durata di un anno nel 2013. Ma, a seguito di un successivo ricalcolo del periodo di detenzione, è venuto fuori un residuo di 60 giorni che, a decorrere da ieri – ovvero quando i Carabinieri lo hanno sottoposto alla misura restrittiva all’interno della sua abitazione – l’uomo dovrà scontare.