Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Violento scontro tra auto sulla Bifernina, 3 feriti: strada chiusa al traffico

Questo pomeriggio un altro grave incidente si è verificato sulla statale 647 che collega Campobasso e Termoli. Coinvolte due vetture di grossa cilindrata e tre persone sono state invece soccorse dai sanitari del 118. Una è grave.

Un impatto violento tra due auto di grossa cilindrata, una Jeep e un’Audi. Pezzi di lamiera e vetri sparsi sulla carreggiata. Questo lo scenario che i soccorritori si sono trovati davanti agli occhi quando sono arrivati davanti al Bar Biferno, una delle poche attività commerciali che si trova lungo la statale 647. Proprio lì davanti, nella ex zona industriale di Lucito, il grave scontro che si è verificato intorno alle 17 e 30 del pomeriggio. 

Il bilancio è di tre feriti, trasportati con urgenza all’ospedale Cardarelli di Campobasso. A prima vista le condizioni di due loro, un ragazzo di 22 anni e un uomo di 41, sono sembrate piuttosto serie. I due sono stati ricoverati nel presidio di contrada Tappino in codice 2 a causa di un trauma toraco-addominale. La terza persona coinvolta è una ragazza di 19 anni: meno critiche le sue condizioni, al pronto soccorso è arrivata con un codice 1.

Sul luogo dell’incidente anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Campobasso, i Carabinieri e la Polstrada.

La Bifernina è stata chiusa al traffico per un paio di ore per consentire ai militari di effettuare i rilievi che consentiranno di ricostruire la dinamica di quello che, dalle prime ricostruzioni, è apparso un frontale. Sembra che una delle due auto si stesse per immettere da una via laterare sulla statale quando si è scontrata con l’altra vettura.

Ma toccherà alle forze dell’ordine accertare le responsabilità del sinistro. Gli uomini del 115, invece, hanno provveduto a mettere in sicurezza le vetture coinvolte e a bonificare l’area.

scontro BIfernina

Qualche disagio e auto in fila a causa della chiusura dell’unica arteria che collega Campobasso a Termoli e al Basso Molise. Una strada pericolosa, spesso teatro di incidenti gravi, se non addirittura mortali. L’ultimo si era verificato martedì scorso 29 gennaio, fra un’Alfa Romeo, una Smart e un caravan. Un paio di giorni più tardi era stata revocata la patente all’uomo che aveva provocato lo scontro e che aveva nel sangue un livello di alcol tre volte superiore al consentito.