Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Viadotto Sente, il Ministero conferma i 2 milioni per i lavori

Più informazioni su

Il viadotto Sente, arteria fondamentale per il collegamento tra il Molise e l’Abruzzo, sarà presto ristrutturato e potrebbe riaprire nel giro di un anno e mezzo. Dopo il consigliere provinciale Mike Matticoli, la conferma del finanziamento che il governo ha riservato per l’opera chiusa dallo scorso settembre è arrivato ieri, 6 febbraio, anche dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Andrea Greco. Le polemiche tra i due hanno infiammato le ultime settimane, mentre la chiusura dell’infrastruttura sta provocando disagi agli studenti e ai pazienti dell’ospedale Caracciolo.

“Oggi non voglio solo mettere la parola fine a inutili polemiche, ma voglio lanciare un messaggio di speranza: i cittadini non sono più soli”, sottolinea il politico di Agnone. Che ripercorre le vicende degli ultimi mesi. “Il MoVimento 5 Stelle ha sempre saputo che i 2 milioni per il Sente ci sono davvero. Già da quel lontano 28 settembre 2018 quando, a soli 10 giorni dalla chiusura del viadotto, il governo del cambiamento ha stanziato i soldi utili a permetterne la riapertura.

Già dopo 3 giorni dalla chiusura di quella strada fondamentale per Molise e Abruzzo, insieme a una delegazione di parlamentari e consiglieri delle due regioni, nonché al nostro Candidato Presidente per l’Abruzzo Sara Marcozzi, ho incontrato il Sottosegretario Michele dell’Orco e lì siamo riusciti subito ad ottenere la promessa di un aiuto concreto: fondi per 2 milioni di euro immediatamente stanziati nel Decreto Genova con un emendamento a prima e seconda firma di Carmela Grippa e Antonio Federico”.

Insomma, per Greco, “il governo ha dimostrato vicinanza con i fatti ad un territorio troppo spesso abbandonato. Per tutti questi motivi, risulta incomprensibile il disfattismo di qualcuno. Sono stati persi 2 mesi di tempo tra inutili allarmismi e attacchi politici. Forse volevano far apparire il MoVimento 5 Stelle come tutti gli altri, ma non ci sono riusciti.

Abbiamo dimostrato di essere differenti, di dire una cosa e poi di realizzarla. Abbiamo dimostrato che al nostro territorio teniamo davvero, che lavoriamo giorno e notte per risolvere i problemi dei cittadini”.

Più informazioni su