Truffano l’assicurazione per pagare tasse più basse su 300 veicoli, imprenditori denunciati

Ormai sono scoperte quasi tutti i giorni: casi di truffe alle assicurazioni per ottenere vantaggi e pagare tariffe più basse messe in atto da persone originarie della Campania che dichiarano la residenza in Molise.

Altri due imprenditori della provincia di Napoli sono stati incastrati dai Carabinieri della Stazione di Frosolone. Secondo la ricostruzione dei militari, avrebbero prodotto false documentazioni attestanti la loro residenza anagrafica, nonché della sede operativa delle rispettive società, presso un comune dell’hinterland isernino. Tutto ciò al fine di ottenere dalle compagnie assicurative il pagamento di tariffe di gran lunga inferiori a quelle del luogo di effettiva origine, per circa trecento veicoli intestati alle società da loro amministrate.

I due imprenditori scoperti sono stati denunciati e dovranno rispondere di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e truffa aggravata in concorso.