Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Musica e folklore, la Lega propone un premio dedicato ad Adriano Parente

Alberto Tramontano e Alessandro Pascale hanno presentato un ordine del giorno per ricordare "il menestrello della canzone popolare" campobassana morto a 70 anni lo scorso 2 febbraio.

Istituire un premio dedicato ad Adriano Parente e volto alla conoscenza, promozione e diffusione delle tradizioni, della musica e del folklore di Campobasso e del Molise: questo l’obiettivo dell’ordine del giorno presentato dalla Lega ieri – 20 febbraio – durante il consiglio comunale di palazzo San Giorgio.

Adriano Parente era un rappresentante riconosciuto dell’area e della canzone popolare campobassana e molisana”, ha ricordato il consigliere comunale del Carroccio Alberto Tramontano che ha firmato il testo assieme al collega Alessandro Pascale. E “la testimonianza artistico-culturale di Adriano Parente rappresenta un valore assoluto per l’identità culturale e artistica della nostra comunità”. Un valore fondamentale, che dovrà essere conosciuto anche dai più giovani. Per questo, uno degli obiettivi dell’iniziativa è “custodire e trasferire alle nuove generazioni la sua eredità artistica e umana”, ha spiegato ancora Tramontano.

Adriano Parente è morto dopo aver combattuto contro un brutto male lo scorso 2 febbraio. Aveva 70 anni colui che era considerato il menestrello della canzone popolare e definito dagli intellettuali della città l’erede di Benito Faraone, il pilastro della musica popolare del capoluogo. La sua morte ha sconvolto la città che gli ha voluto bene e ha amato la sua voce e la musica della sua chitarra.