Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

La Madonna del Monte ritrovata 11 anni dopo la ‘scomparsa’: era nascosta nella nuova statua

Dal restauro avvenuto nel 2008 i fedeli hanno creduto che la statua della Vergine fosse sparita. In realtà è custodita nella gabbia toracica della nuova scultura. Ad annunciare la scoperta l'associazione Centro Storico di Campobasso

Circola da anni tra i fedeli campobassani il sospetto che l’antica statua della Madonna del Monte sia sparita chissà dove e che la nuova non sia altro che una copia sbiadita dell’originale.

A dare ampie rassicurazioni sulle sorti del simulacro è oggi l’associazione Centro storico di Campobasso che in un lungo post ha spiegato che la Vergine “è ancora in cima ai Monti” sebbene custodita all’interno della nuova scultura e quindi non visibile.

“Dopo undici anni dal restauro della statua della Madonna del Monte – leggiamo nel comunicato dell’associazione –  siamo finalmente riusciti a far luce sulle sorti dell’immagine sacra tanto amata dai campobassani”.

Come molti ricorderanno nel 2008 l’effige fu sottoposta a restauro e il risultato fu assai differente nell’aspetto dall’originale alimentando voci e ipotesi tra le più fantasiose.

Rubata? Portata chissà dove? Venduta? Se ne dissero davvero di tutti i colori fino a quando i soci della onlus Centro storico, tramite un loro avvocato, hanno chiesto chiarimenti alla Curia provinciale dell’Ordine dei frati minori cappuccini di Foggia iniziando a dipanare le ombre che alimentavano questo giallo religioso.

“La Curia ci ha messo in contatto con padre Chiarolanza, guardiano del convento del Sacro Cuore di Campobasso; grazie alla sua disponibilità abbiamo potuto esaminare la relazione e la vasta e dettagliata documentazione fotografica relativa al restauro della statua della Vergine”.

Lo studio delle carte ha evidenziato che la nuova scultura è sì un’opera moderna “realizzata dallo scultore Michele Divito di Cerignola (FG)” ma che la sua gabbia in legno, il torace per capirci, custodisce i resti dell’antica statua del XIII sec la quale era inizialmente seduta su un trono col Bambinello in braccio e, nell’800, a causa dei danni del tempo e di quelli subiti in un incendio, fu alzata con dei sostegni di legno e vestita di abiti preziosi.

Il restauro del 2008 l’ha prima riportata alla sua condizione originale eliminando ciò che era stato aggiunto (le gambe, ndr) per poi celarla nel grembo di una nuova scultura moderna ma con l’”anima” del 13esimo secolo.

“È nelle intenzioni dei frati cappuccini – riferiscono dall’associazione – poter un giorno esporre in modo permanente l’antica scultura ma per fare ciò è prima necessario effettuare dei lavori di restauro e ristrutturazione di parte della chiesa dei Monti e predisporre vetrate e sistemi di sicurezza necessari. Ovviamente, per fare ciò, c’è bisogno di risorse economiche e di tempo. In conclusione siamo felici di poter rassicurare i campobassani e tutti i fedeli sulle sorti della statua della Madonna del Monte: possiamo affermare che questo “pezzo” della storia e dell’arte della nostra città non è andato perduto ma che l’amata statua della Vergine si trova ancora in cima “ai Monti”. Speriamo, quindi, di poterla rivedere esposta all’interno del Santuario il prima possibile”.