Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Spaccio, furto e danneggiamento: Carabinieri intercettano ed arrestano due uomini

Arrivano le prime esecuzioni di ordinanze di custodia cautelare in carcere per due uomini ‘pizzicati’ dai Carabinieri delle Compagnie di Campomarino e Palata a compiere atti criminali legati a spaccio e furti negli anni precedenti.

Si tratta di due arresti effettuati nel corso della giornata di venerdì 8 febbraio: la prima richiesta di carcerazione è partita da Campomarino dove i militari hanno intercettato ed arrestato un 55enne di origini pugliesi che da tempo risiedeva in Basso Molise, colpevole dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, nel 2008, aveva messo in piedi una proficua attività correlata alla droga proprio sul territorio costiero, in particolare tra Termoli e Campomarino.

L’uomo è stato rintracciato dai militari mentre si trovava a Campomarino Lido ed è stato trasferito immediatamente nella Casa Circondariale di Larino. Il 55enne era già destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte di Appello di Salerno proprio nel 2008, per il quale deve scontare un residuo di un anno ed un mese di reclusione.

Non si tratta dell’unica attività messa a segno dai Carabinieri del Basso Molise durante lo scorso fine settimana. La necessità di porre fine alle attività delinquenziali, tiene altissima l’attenzione del 112 che, grazie ad un massiccio dispiegamento di forze, controlla a tappeto tutto il territorio.

Proprio durante il pattugliamento di venerdì scorso, gli uomini della Compagnia di Palata, nel corso dei controlli preposti dal Comando di Termoli, sono riusciti ad arrestare un 35enne molisano. L’uomo era stato colto in flagranza di reato nel 2007 mentre rubava e danneggiava alcuni oggetti proprio a Palata.

Intercettato dai Carabinieri, è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione dove dovrà scontare un anno e sei mesi, come disposto dal Giudice. I controlli disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Termoli proseguiranno in questo fine settimana. L’obiettivo è quello di scoraggiare i malintenzionati a porre in atto attività delittuose nell’area litoranea.