Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

San Valentino, si celebra la prima Unione Civile tra donne del Molise

Una termolese, l'altra no. In Municipio, il giorno dedicato agli innamorati, realizzeranno la prima unione civile tra persone di sesso femminile del Molise ai sensi della legge Cirinnà, entrata in vigore nel giugno 2016. Sono ancora rarissime le unioni civili tra persone dello stesso sesso nella nostra Regione. La prima a Campomarino, nel dicembre 2016, tra due uomini conviventi da oltre 20 anni.

Prima unione civile della storia a Termoli. Protagoniste due donne, che per il momento hanno scelto l’anonimato e che hanno preferito una cerimonia a porte chiuse. Il lieto evento sarà giovedì prossimo 14 febbraio, nel giorno degli innamorati, San Valentino.

A darne notizia è proprio il Comune di Termoli che fa sapere come “due persone dello stesso sesso si uniranno civilmente davanti all’ufficiale di Stato Civile”. Una delle due donne è termolese e la città adriatica molisana è stata scelta per l’Unione Civile, una delle prime in Molise. Il primo caso in assoluto era stato poco prima di Natale 2016 a Campomarino e pochi altri ne sono seguiti nella nostra regione, compreso uno più recente a Campobasso.

Fu un evento singolare quello di Campomarino, essendo il primo della storia molisana dall’approvazione della cosiddetta Legge Cirinnà (che esiste dal maggio 2016) che permette di dare all’unione sentimentale fra persone dello stesso sesso di avere un riconoscimento giuridico che stabilisce anche diritti e doveri reciproci. In quella occasione Carlo e Massimo, uniti in municipio con una cerimonia davanti a telecamere e fotografi, decisero per il ‘grande passo’ dopo 20 anni insieme.

La cerimonia termolese, come detto, sarà a porte chiuse per volontà della coppia alla quale vanno “tutti i migliori auguri del sindaco di Termoli Angelo Sbrocca”.