Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Riorganizzazione Guardia di Finanza, la Compagnia molisana diventa ‘Gruppo’

Il Comando Regionale del Molise della Guardia di Finanza è stata elevata a ‘Gruppo’ ed opererà sul territorio come referente diretto del Comando Provinciale. Nel capoluogo di Campobasso opereranno quindi il Comando Provinciale, il nuovo Gruppo, le Compagnie di Campobasso e Termoli, la Tenenza di Larino ed il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria: tutte alle dipendenze dirette del nuovo nato. Su Isernia, invece, il Gruppo sorveglierà, dirigerà e controllerà la Tenenza di Venafro e, assieme al Nucleo di Polizia Economico-Finanziario, risponderà al Comando Provinciale.

La riorganizzazione fa seguito all’entrata in vigore della riforma dei reparti territoriali della Gdf in vigore dall’inizio di quest’anno che valorizza le funzioni direttive e di coordinamento, garantendo maggiore incisività alle azioni messe in campo a tutela del territorio; il tutto grazie anche alla collaborazione con le unità specialistiche Atpi e cinofile ed al Reparto Operativo Aeronavale di Termoli che garantisce la sicurezza in mare. Il riordino è stato attuato nel 245esimo anno dalla fondazione del corpo della Guardia di Finanza e risponde alle esigenze, sempre maggiori, del territorio.

La nuova riforma ha introdotto numerose novità, a partire dalla trasformazione delle Brigate in Tenenza al cui vertice ci sono Luogotenenti di lungo corso o giovani Tenenti dell’Accademia laureati in giurisprudenza. La riorganizzazione ha istituito anche i Gruppi Territoriali, uno per ogni provincia, che hanno il compito di coordinare i Nuclei Operativi Metropolitani, le Compagnie e le Tenenze dipendenti che operano in circoscrizioni, dogane, porti ed aeroporti internazionali.

Stessa sorte anche per i reparti Anti Terrorismo – Pronto Impiego, i cosiddetti baschi verdi che hanno il compito di vigilare sui traffici illeciti, mantenere l’ordine e la sicurezza pubblica. Il settore ha subìto una rivisitazione che ha previsto l’istituzione di nuove stazioni del SAGF,  il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, per il controllo dei territori alpestri ed il soccorso in alta montagna, luoghi impervi o colpiti da calamità naturali.

Il tutto si traduce in un incremento del personale, anche in virtù dell’aumento dei corsi di addestramento dell’Accademia di Bergamo e della Scuola Ispettori e Sovrintendenti dell’Aquila. Gli studenti, al termine del percorso, dovranno partecipare a scuole specializzate di alta formazione per aumentare il livello di preparazione.