Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Regionali in Abruzzo, crollo del 5Stelle. Conte: “Dato chiaro, ma per Governo non cambia nulla”

Lo ha detto il premier commentando i risultati delle urne che assegnano la vittoria al centrodestra e registrano una debacle del Movimento 5 Stelle in Abruzzo oggi a Campobasso, dove ha illustrato il contratto per i Sud e le regioni svantaggiate.

Il premier Giuseppe Conte arriva in Molise a poche ore di distanza dal voto in Abruzzo: ha vinto il centrodestra e Marco Marsilio, senatore di Fratelli d’Italia, è il nuovo presidente della Regione. Dietro di lui il candidato del centrosinistra Giovanni Legnini.

giuseppe-conte-a-campobasso-144732

La Lega si conferma il primo partito, mentre il Movimento 5 Stelle crolla: la candidata pentastellata Sara Marcozzi si ferma al 20, 20%.

Da Campobasso, rispondendo ad una domanda di Primonumero, il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha commentato così: “Sto vedendo adesso i dati, sono elezioni regionali di una Regione centrale, ma aspettiamo adesso di leggerli e le valutazioni che spettano ai vari esponenti delle forze politiche. Il dato mi sembra abbastanza chiaro, ma questo non cambia nulla per il governo centrale. Continuiamo a lavorare, non c’è nessun cambiamento all’ordine del giorno”.

Ma il voto in Abruzzo non è indifferente nemmeno in Molise: a maggio si svolgeranno le Amministrative in numerosi comuni e in particolare nelle due città più grandi della nostra regione, Campobasso e Termoli. Il centrodestra punta a riconquistare i due centri attualmente governati da due esponenti del Pd, Antonio Battista e Angelo Sbrocca.

“La vittoria di Marco Marsilio – sottolinea Donato Toma – dà contezza di ciò che è stato fatto in Molise alle ultime elezioni: è lo stesso ‘format’ riprodotto in Abruzzo e siamo felici che il centrodestra funzioni e possa dimostrare in Abruzzo che funzionerà come sta funzionando in Molise”. Stesso ‘format’ alle elezioni di Campobasso e Termoli? “Mi piacerebbe tanto, vedremo”, aggiunge il governatore rispondendo ad una domanda.

Poche ore più tardi da palazzo Vitale viene diramata la nota con il commento ufficiale del capo della giunta regionale: “Il modello Molise, il laboratorio messo in campo da noi lo scorso aprile, continua a dimostrarsi vincente. Era accaduto in Friuli, una settimana dopo le elezioni molisane, è accaduto ieri in Abruzzo.

Il centrodestra unito convince e vince, perché afferma una nuova proposta politica in grado di intercettare la voglia che ha il Paese di voltare pagina.

Programmi seri, amministratori credibili, capacità concreta di affrontare i problemi con cognizione di causa, coerenza nelle azioni al netto di dilettantismi, mistificazioni, incongruenze: sono i requisiti per i quali gli italiani stanno dando fiducia a donne e uomini di centrodestra.

Marsilio e la sua squadra di eletti rispondono a questo schema e sapranno lavorare per il bene dell’Abruzzo e della sua gente. Con loro, sicuramente, apriremo una stagione di condivisione e di partenariato su temi delicati e strategici per la crescita dei nostri territori, affini e contigui. Una collaborazione che, siamo certi, sarà proficua e foriera di ottimi risultati”.