Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Polizia insegue auto sbagliata dopo la rapina. Esplosi proiettili, uno contro il finestrino. Terrore a Petacciato foto

Serata di paura in via Mediterraneo, dove la polizia sulle tracce di una banda armata che ha svaligiato la gioielleria di un centro commerciale a San Salvo ha intercettato un'Audi grigia con dentro due giovani estranei al fatto, che spaventati non si sono fermati. Esplosi dalle armi di ordinanza alcuni colpi alle gomme, e uno contro il finestrino. Illesi ma sotto choc i ragazzi, residenti nel paese bassomolisano.

Più informazioni su

È ancora da ricostruire nel dettaglio la serata di terrore vissuta a Petacciato. Un inseguimento, un’Audi grigia scambiata per quella usata per una rapina, diversi proiettili – almeno tre o quattro – esplosi dalle armi degli agenti di polizia in borghese. Uno ha colpito il finestrino del posto passeggero, mandandolo in frantumi. Illesi per fortuna i due giovani all’interno, entrambi residenti nel comune bassomolisano, che sono sotto choc.

È accaduto tutto in una manciata di secondi intorno alle 20, poco dopo l’assalto armato alla gioielleria del centro commerciale Insieme di San Salvo, che ha allertato le forze dell’ordine del territorio. Non una rapina qualsiasi, ma un colpo da professionisti.

Dalle prime informazioni sembra che una banda composta da tre persone, armata di pistola e spranghe di ferro, ha fatto irruzione dalla porta principale poco prima della chiusura, dirigendosi con il cappuccio in testa verso la gioielleria Sarni Oro del centro commerciale. Il commando ha minacciato dipendenti e clienti con la pistola, tanto che una donna incinta si è sentita male ed è stata soccorsa dal 118.

Ingente il bottino trafugato, oro e gioielli per decine di migliaia di euro, quindi la fuga su un’auto guidata da un complice che li attendeva fuori,  che ai testimoni è sembrata un’Audi di colore grigio. Ecco perché qualche decina di minuti dopo l’Audi grigia con dentro due quarantenni di Petacciato, del tutto estranei al fatto, è stata scambiata per quella dei rapinatori.

Una pattuglia in abiti civili del Commissariato di Vasto ha inseguito la vettura, ma l’ha persa proprio all’altezza di Petacciato. Poco dopo ha intercettato un’auto simile per modello e colore a quella dei rapinatori.  È accaduto in via Mediterraneo, zona marina di Petacciato. La polizia, credendo di aver ritrovato la banda, ha intimato l’alt con una pistola puntata in alto. Ma i due all’interno del veicolo non si sono fermati perché, come loro stessi hanno raccontato poco dopo in stato choc, stavano ascoltando la radio a volume alto e non hanno sentito urlare Polizia, e soprattutto hanno pensato a loro volta a un tentativo di rapina vista l’arma puntata contro e un’auto anonima, non una volante.

A quel punto hanno percorso duecento metri in retromarcia, sperando di allontanarsi in tempo. A quel punto la polizia ha fatto partire i colpi. Almeno tre o quattro quelli sparati frontalmente verso il basso, uno dei quali ha colpito sicuramente la gomma anteriore sinistra. L’ultimo sarebbe stato esploso contro il finestrino, andato in frantumi, quando la Punto Verde degli agenti, che non indossavano la divisa, ha affiancato l’Audi all’altezza di una carrozzeria e dei campetti di calcetto.

“Ci siamo dovuti abbassare per schivare il colpo” hanno raccontato sconvolti i due, che hanno circa 40 anni e vivono entrambi a Petacciato, uno proprio lì vicino.

Sempre secondo il racconto da verificare in via ufficiale, i due sono stati fermati e fatti scendere dall’auto. È stato necessario attendere pochi secondi, durante i quali è sembrato di vivere un incubo, per chiarire l’equivoco e di conseguenza anche lo scambio di persona. I due infatti non hanno niente a che fare con la rapina al centro commerciale Insieme e sono stati immediatamente rilasciati.

Sul posto agenti di polizia e carabinieri, mentre in via Mediterraneo si è radunata una folla sconcertata tra cui anche i parenti dei due cittadini sulla cui versione ora sono in corso le doverose verifiche. Intanto sulla Statale 16 sono state avvistate diverse pattuglie della Polizia impegnate nelle ricerche dei 4 rapinatori del colpo alla gioielleria.

Più informazioni su