Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Metti una sera a cena con Bobo e gli attori: i piatti della tradizione nel foyer del teatro

Parte sabato 2 marzo al Fulvio di Guglionesi la stagione teatrale, che sarà presentata giovedì. Sette appuntamenti per un programma di livello nato dalla collaborazione tra l'Amministrazione comunale e Teatri Molisani. Intanto una anticipazione: il dopo-teatro con lo chef Bobo Vincenzi e i piatti della tradizione da degustare nel foyer del Fulvio doopo lo spettacolo

Una anticipazione che va a rendere ancora più “appetibile”, è proprio il caso di dirlo, l’appuntamento col teatro a Guglionesi, dove sabato 2 marzo inizia una stagione di livello messa a punto dalla collaborazione tra l’amministrazione e TeatriMolisani.

La novità, rispetto a 7 spettacoli (di cui sei in abbonamento) che arricchiscono l’opzione culturale sul territorio ponendo la programmazione del Fulvio a livello di noti e quotati palchi italiani, si chiama Bobo. Proprio lui, lo chef del famoso ristorante Ribo, che durante gli spettacoli preparerà piatti della tradizione con materie prime rigorosamente locali assemblate grazie alla sua fantasia, da servire al termine delle rappresentazioni.

Per l’occasione il Foyer del Fulvio si trasformerà in sala degustazioni di sapori unici abbinati ai vini delle cantine molisane. Una cena diversa, da gustare in compagnia degli attori per completare in maniera originale la serata. D’altra parte la cucina è cultura, e l’iniziativa rappresenta un ulteriore tentativo di creare interesse attorno a uno una delle poche occasioni di cultura della zona.

“Investiamo in Emozioni 2019” porterà Guglionesi, nel teatro appena sottoposto a lavori di manutenzione, importanti artisti e compagnie di innovazione che hanno dato vita a opere, nuove e di successo, già proposte con ampio consenso in alcuni dei migliori palcoscenici italiani e internazionali.

La presentazione ufficiale ci sarà giovedì alle 16 con la presenza, oltre che del sindaco Mario Bellotti e dell’assessore Michele d’Anselmo, del direttore artistico del Teatro del Loto Stefano Sabelli . Saranno presenti anche l’assessore regionale Vincenzo Cotugno, il presidente della Provincia (comproprietaria col Comune del teatro) Antonio Battista e naturalmente lo chef Bobo (qui un suo ritratto), che preparerà per artisti e pubblico piatti rivisitati delle ricette della tradizione contadina e marinara della zona.