La Magnolia riparte in Liguria e batte la Spezzina: 58-74

Una ripartenza immediata. La Molisana Magnolia Campobasso si impone di sedici in Liguria in casa della Cestistica Spezzina e lo fa da un avvio non semplice riuscendo, con una difesa maestosa tra secondo e terzo quarto e con un attacco che manda in doppia cifra ben cinque elementi e dove brilla una Marangoni che conferma una volta in più le sue qualità di leader, a soppiantare le proprie avversarie, arrivando anche a venti punti di margine a proprio favore. Le rossoblù così mantengono la propria leadership con quattro punti di margine sul secondo posto e la prospettiva ora del match interno con Bologna.

“Le ragazze – osserva a referto chiuso coach Mimmo Sabatelli – hanno dimostrato di essere formazione di carattere. Ero curioso di vedere quale sarebbe stata la reazione di una squadra ferita dal ko di Palermo e la reazione c’è stata appieno. Ho visto un gruppo vivo, presente e cattivo. Una squadra profonda che ha saputo compattarsi ed emergere con determinazione”.

 

IL TABELLINO

CA CREDITE AGRICOLE CESTISTICA SPEZZINA LA SPEZIA 58

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO                                    74

(24-15, 32-34; 40-57)

LA SPEZIA: Packovski 14, Corradino 4, Templari 16, Tosi, Linguaglossa, Cadoni 5, Mori 4, Sarni 15, Olajide, Gioan ne. All.: Corsolini.

CAMPOBASSO: Marangoni 20, Porcu 7, Sammartino, Ciavarella, Di Gregorio 10, Želnytė 2, Falbo, Bove 12, Mancinelli 12, Reani 11. All.: Sabatelli.

ARBITRI: Barbieri (Roma) e Picchi (Frosinone).

NOTE: progressione punteggio: 11-9 (5’), 32-25 (15’), 34-42 (25’), 46-65 (35’).

(foto archivio)

Più informazioni su