Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Giulietta e Romeo incontrano Fonzo e Delicata: Campobasso e Verona gemelle dell’amore foto

In amore vince chi resta e lotta: è questo che ci hanno insegnato Giulietta e Romeo e Delicata Civerra e Fonzo Mastrangelo, i due amanti campobassani del sedicesimo secolo, divisi dall’antagonismo delle famiglie Trinitari e Crociari. Una passione che resiste nel tempo ed arriva fino ad oggi quando, alle porte di San Valentino, si celebra proprio l’amore.

E quale scenario migliore di Verona, che diede i natali proprio alla storia più travagliata e famosa del mondo, per ricordare i nostri corregionali? L’evento ‘Campobasso in love’, nato dall’Associazione ‘Pro Crociati e Trinitari’, si fonde dunque con ‘Il Comitato per Verona’ guidato da Luciano Corsi in un sodalizio che è stato presentato ieri, domenica 10 febbraio. Un incantevole e suggestivo scenario con un panorama aereo mozzafiato sulla città veneta grazie all’ausilio di una mongolfiera in volo sull’Arena, ha fatto da cornice alla presentazione del programma della terza edizione, illustrata nei dettagli dal presidente dell’associazione molisana, Giuseppe Santoro.

“L’obiettivo di questo primo e storico incontro tra importanti associazioni istituzionali – ha spiegato Santoro alla stampa – è quello di gettare le basi e verificare la possibilità di un gemellaggio tra le due città. La sfida è creare negli anni a venire una sorta di ‘luogo non luogo’ ovvero un cartellone unico con Verona in Love, in modo da avere la sensazione di vivere lo stesso evento in due città così lontane e differenti ma legate da due bellissime e tragiche storie d’amore. Il lavoro dei prossimi mesi, mio e degli associati che mi onoro di rappresentare, dovrà necessariamente andare in questa direzione, affinché questo grande sogno possa diventare una magica realtà”.

campobasso in love a verona

Grandissimo anche l’entusiasmo di Luciano Corsi che, insieme al vicedirettore della Confesercenti Alessandro Torluccio ed agli altri componenti del Comitato per Verona – importante sodalizio istituzionale promotore del famigerato evento ‘Verona in Love’ – ha descritto nei dettagli l’evento che si svolge nella città veneta dal 9 al 17 febbraio. L’attenzione si è focalizzata sull’iniziativa di quest’anno che riguarda l’importanza di considerare l’amore a 360 gradi, non solo come sentimento che unisce le persone ma anche come sensibilità nei confronti dell’ambiente.

Dal terrazzo della Torre dei Lamberti, il presidente Corsi ha sottolineato l’enorme lavoro svolto dall’Associazione pro Crociati e Trinitari campobassana ed ha sottolineato come sia importante entrare in contatto con differenti realtà territoriali che danno l’opportunità di crescere e stringere forti sodalizi come quello siglato con la delegazione molisana. Testimone dell’incontro è stata l’Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Campobasso Alessandra Salvatore che ha esaltato l’eccezionalità dello storico traguardo ottenuto dall’associazione, che dà un nuovo lustro e apre luminosi scenari allo stesso capoluogo regionale.

L’occasione è stata utile per presentare anche un nuovo progetto, la ‘Loco Card’ che fornirà l’occasione per compiere gesti d’amore di respiro sociale. Da Campobasso è partita anche la delegazione composta dal membro della Giunta comunale di Campobasso Giuseppe Santoro e Franco Pagliani, rispettivamente Presidente e Coordinatore Organizzativo dell’Associazione pro Crociati e Trinitari, e Roberta Matticola, responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione dell’Associazione stessa.