Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Giornata della raccolta del farmaco, sabato torna l’iniziativa per aiutare chi ne ha bisogno

Tornerà sabato 9 febbraio, in tutta Italia, la XIX edizione della giornata di raccolta del farmaco, tesa a raccogliere farmaci da banco da donare agli indigenti. I medicinali saranno consegnati ad uno dei quasi millesettecento enti assistenziali convenzionati con il banco farmaceutico. Basterà recarsi in una delle 4mila 500 farmacie che espongono la locandina per partecipare a questa incredibile iniziativa di solidarietà.

Il Molise parteciperà a questa raccolta tramite sette esercizi aderenti: Castiglione, Cipolla e Picca a Campobasso, D’Abramo e Spagnoletti a Termoli, San Nazario a Trivento, Sardella a Venafro. I farmaci raccolti saranno consegnati ad altrettanti enti assistenziali del territorio. Durante la raccolta del 2018 sono stati raccolti 710 confezioni di farmaci, per un controvalore di 5mila euro, grazie ai quali sono state aiutate più di 2mila 500 persone bisognose assistite dai 7 enti caritativi del territorio convenzionati con Banco Farmaceutico.

La giornata ha ottenuto l’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica ed è stata organizzata in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute, Assogenerici e BFResearch. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo, Teva, Doc, EG EuroGenerici, Comieco, Mediafriends, Responsabilità Sociale Rai e Pubblicità Progresso.

“Anche quest’anno le farmacie partecipano con impegno ed entusiasmo alla Giornata di Raccolta del Farmaco. In farmacia viviamo in quotidiano contatto con situazioni di grave disagio economico. Sono sempre più numerose le persone che non possono permettersi un farmaco e rinviano le cure o addirittura rinunciano – dichiara Marco Cossolo, presidente di Federfarma nazionale – Lo spirito di solidarietà è un valore fondante della farmacia in quanto struttura socio-sanitaria di riferimento sul territorio e contraddistingue la nostra professionalità”.