Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Fondo di solidarietà comunale, al Molise mancano 24 milioni. Al via il ricorso

Sarebbero 24 i milioni di euro che mancherebbero al Molise dal fondo di solidarietà comunale istituito nel 2013. Si tratta di uno strumento attraverso il quale lo Stato realizza un prelievo delle risorse e le reindirizza attraverso un meccanismo di perequazione (parità) fiscale per assicurare una distribuzione più equa del denaro. Il fondo è alimentato con una quota dell’Imu di spettanza ai comuni, così come stabilito dall’articolo 1 comma 380 lettera b della legge numero 228/2012.

Nella nostra regione sono 135 su 136 i comuni che, attualmente, risultano ancora creditori, ovvero il 60% in più dell’attuale riparto del fondo di solidarietà comunale. Secondo un calcolo venuto fuori da due distinte riunioni a Campobasso ed Isernia, la nostra regione dovrebbe avere accesso a circa 24 milioni di euro, come scrive Micaela Fanelli che, assieme alla responsabile finanziaria del comune di Jelsi Mena Iapalucci, chiede la “piena attuazione delle disposizioni costituzionali per i nostri enti locali. Un atto doveroso e di servizio per i nostri territori, soprattutto nei confronti dei cittadini più bisognosi”.

Denaro che, tuttavia, risulta essere bloccato e non ancora erogabile: “Per tutelare i loro, i nostri diritti, stiamo proponendo un ricorso al Tar, gratuito per le amministrazioni, insieme anche ad alcuni enti locali campani e calabresi – scrive in una nota stampa Fanelli – Affermare il principio della copertura dei Lep (livelli essenziali delle prestazioni) per i Comuni, significa riuscire a predeterminare un punto di diritto anche per evitare applicazioni distorte del regionalismo differenziato. Insomma, possiamo prendere due piccioni (soldi ai nostri Comuni e blocco delle follie autonomiste di alcune Regioni) con una fava (il ricorso che gratuitamente che stiamo promuovendo)”.

Al ricorso hanno già aderito 70 comuni molisani ed altri, in queste ore, stanno provvedendo a fornire la loro disponibilità utilizzando la mail ragioneria@comune.jelsi.cb.it