Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

“È tempo di piantare alberi”: Hayet e Fare Verde a Bojano

Più informazioni su

Approda domenica 17 febbraio alle 10, per la prima volta a Bojano, “È tempo di piantare alberi”, un progetto di compensazione carbonica che prevede la messa a dimora di nuovi alberi per “ossigenare” le emissioni di Co2, anche se causate in altra parte del pianeta.

L’iniziativa avrà la matrice congiunta della cooperativa sociale Hayet e del gruppo di Campobasso dell’associazione Fare Verde. Quest’ultimo, da diverso tempo, sostiene quale partner operativo il progetto di compensazione carbonica promosso dalla società maltese “Traducendo Company Limited” e, da quest’anno, anche dalla spagnola “in Viaggio”. Entrambe le aziende hanno scelto il Molise per controbilanciare l’emissione di Co2 nell’atmosfera derivante dalle proprie attività.

Dopo tanti alberi già piantati a Campobasso, l’associazione Fare Verde, ha scelto di allargarsi alla città matesina con l’evento in programma domenica presso la Fattoria Griot della coop. sociale Hayet.

La decisione di collocare le piante presso gli spazi della coop. sociale ha un alto valore simbolico ed etico, riconducibile al progetto “Azione&integrAzione”che vede la proficua collaborazione, oramai da diversi anni, di Fare Verde CB con i richiedenti asilo ospiti nei centri di accoglienza della regione.

Hayet, è la neonata azienda agricola e di artigianato creata da alcuni operatori e mediatori culturali in cooperazione con alcuni migranti ospitati nel Cas Eden HR di via Croce. Il suo obiettivo è quello di favorire l’inclusione sociale creando lavoro, sfruttando i vuoti lasciati in alcuni settori pur peculiari dell’economia matesina: agricoltura, artigianato, allevamento, giardinaggio. Un modello di economia circolare, più a misura d’uomo, dove un prodotto o un’opera hanno una storia e un’etica alle spalle, dove il contatto tra le persone diventa elemento fondamentale.

La collaborazione tra Hayet e Fare Verde si consolida, dunque, con una nuova iniziativa che arriva a pochi giorni dal grande successo de “Il Mare d’Inverno”, giornata ecologica per le spiagge di Termoli, nonché la mobilitazione dello scorso novembre, presso la scuola Jovine nel quartiere San Giovanni a Campobasso.

L’evento di domenica 17, a partire dalle ore 10.00, è naturalmente e auspicabilmente aperto al pubblico, che potrà conoscere i futuri progetti di ambedue i soggetti proponenti, ma anche fornire suggerimenti ed ulteriori idee per cogliere insieme le opportunità che una società aperta può offrire. Specialmente per le aree interne, la cui popolazione invecchia e diminuisce sempre più.

Più informazioni su