Chiusi studi dentistici non autorizzati dal valore di 1,5 mln: tre denunce. Visita sportiva, beccati 31 medici ‘abusivi’

Operazione dei Nas che hanno scoperto tre studi odontoiatrici senza requisiti e autorizzazioni. Il Direttore Generale dell’Assessorato alla salute della Regione Molise ne ha disposto la chiusura. Segnalati all'ordine anche 31 medici che rilasciavano il certificato per attività sportiva non agonistica pur non avendone titolo

Più informazioni su

Avevano avviato degli studi odontoiatrici senza avere le autorizzazioni e i requisiti richiesti. Per questo tre persone sono state denunciate dai Nas di Campobasso. Chiuse tre strutture dal valore di quasi un milione e mezzo di euro a Campobasso. È il risultato di una indagine portata avanti dai carabinieri del Nucleo antisofisticazione del capoluogo ma che ha visto controlli serrati in tutto il Molise. Durante queste verifiche, inoltre, 31 medici sono stati beccati a rilasciare il certificato di visita medico sportiva non agonistica pur non essendo legittimati a farlo.

Due quindi i settori in cui i Nas hanno trovato irregolarità. Il primo come detto è in ambito odontoiatrico e ha riguardato tre studi del capoluogo. I responsabili infatti avevano attivato degli ambulatori odontoiatrici senza la prescritta autorizzazione sanitaria e i requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi richiesti dalla legge.

Per questo motivo il Direttore Generale dell’Assessorato alla salute della Regione Molise ha disposto la chiusura delle strutture illegali, il cui valore ammonta a quasi un milione e mezzo di euro.

Ma non è tutto, perché i Nas hanno eseguito una serie di controlli incrociati sulla certificazione medica per effettuare attività sportiva non agonistica. I Carabinieri del Nucleo di Campobasso hanno quindi segnalato all’Ordine dei medici di Campobasso ben 31 esercenti della professione sanitaria, tutti accusati di aver redatto certificazioni di idoneità sportiva senza essere legittimati a farlo.

Va precisato infatti che per legge il certificato di idoneità sportiva non agonistica è rilasciato dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta e può essere rilasciato anche dai medici che operano nei servizi pubblici di medicina dello sport e che solitamente rilasciano anche il certificato di idoneità sportiva agonistica.

Inoltre sono autorizzati al rilascio della certificazione anche i medici specialisti in medicina dello sport e i medici iscritti alla federazione medico-sportiva che operano in studi professionali e ambulatori privati.

In sostanza ci sono figure specifiche che possono rilasciare il certificato medico per attività sportiva non agonistica, e non qualsiasi dottore. Da qui le verifiche dei Nas e le segnalazioni dei presunti ‘abusivi’.

Più informazioni su