Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Basket fuori dal Palairino, centrodestra pronto a presentare mozione: “Il sindaco ci ripensi” foto

Il centrodestra è pronto a presentare una mozione in consiglio comunale per chiedere all’Amministrazione di far disegnare le strisce del campo da basket al Palairino al termine dei lavori in corso, così da permettere alla società cestistica termolese di concludere la stagione agonistica nell’impianto di piazza del Papa con tutte le categorie che fino al dicembre scorso si allenavano e in molti casi giocavano nel palazzetto della contrada.

Lo hanno annunciato in conferenza stampa ieri pomeriggio 12 febbraio gli esponenti di minoranza Antonio Di Brino e Annibale Ciarniello, assieme a Christian Zaami, Luciano Paduano e Lorenzo Valeriani. Un incontro voluto per discutere del presente e del futuro del Palairino, alla presenza dei dirigenti, dei tesserati e dei genitori dei piccoli atleti dell’Airino basket al pian terreno del municipio.

“Intendiamo dare voce a una società che dopo tanti anni viene messa da parte e non si sa perché – ha detto Zaami di ‘Prima Termoli’ -. Lo sport non ha colore politico e deve unire, vogliamo mettere tutti d’accordo e non siamo contrari a una struttura polifunzionale che accolga diverse discipline”.

Centrodestra incontra Airino

Il presidente della società Fernando Biondi ha spiegato l’attuale situazione, respingendo al mittente le accuse di abusivismo del sindaco Sbrocca, come per altro già riferito a primonumero.it dopo l’infuocato incontro della scorsa settimana. “Adesso stiamo cercando con la struttura comunale degli spazi nelle palestre della città per consentire al minibasket e alle categorie giovanili di allenarsi e giocare”. La richiesta della società è semplice. “Disegnare le strisce del campo di pallacanestro al Palairino e consentirci di concludere lì la stagione. Poi in estate si vedrà con la prossima Amministrazione”.

Valeriani ha attaccato la gestione Sbrocca. “Non ha mantenuto le promesse sugli impianti sportivi, basta guardare il campo di calcio di via Pertini che è all’abbandono”. “Sosterremo l’iniziativa con una mozione – le parole di Annibale Ciarniello -. Mi fa specie questa scelta politica di estromettere l’Airino da un palazzetto che porta il nome di contrada Airino”.

“È la scelta di un’Amministrazione arrogante che non guarda in faccia a nessuno – ha aggiunto Luciano Paduano di Fdi -. Tutta questa fretta si giustifica col fatto che a maggio il sindaco non sa se ci sarà ancora in Comune”. Infine l’ex sindaco Di Brino. “Non si può decidere così di spostare uno sport da una struttura all’altra. Con la mozione chiederemo di disegnare le strisce e far tornare l’Airino al palazzetto in Piazza del Papa. Il dopo è un problema della prossima Amministrazione”.

Alla discussione davanti alla piccola folla targata Airino ha partecipato anche l’esponente di maggioranza Antonio Giuditta che ha cercato di venire incontro alle esigenze della società di basket. “Dividiamo il problema in fasi. Ora cerchiamo una soluzione per trovare degli spazi in cui allenarsi. Stiamo cercando di avere la disponibilità della palestra dell’Istituto industriale”. Sulla mozione Giuditta ha chiarito: “Prima di dire se la condivido o meno la voglio leggere e ne potremo discutere”.