Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Alberi caduti, tegole giù dai tetti e tragedie sfiorate: Vigili del Fuoco al lavoro

L’ondata di maltempo e di vento forte che si è abbattuta sulla costa basso molisana lo scorso fine settimana, sembra non dar tregua ai Vigili del Fuoco: sono numerosissimi gli interventi che, in queste ore, stanno tenendo impegnate le squadre del distaccamento di Pantano Basso in diverse zone.

A destare maggiore preoccupazione sono soprattutto gli alberi, abbattuti dalle sferzate che continuano ad insistere sulla regione, tegole e calcinacci che volano giù dalle palazzine, spazzati via come se fossero piume e trascinati in strada, creando non poche preoccupazioni per la sicurezza pubblica.

E se questa mattina, martedì 26 febbraio, il vento sembra essersi calmato, il centralino del 115 è ancora infuocato: i Vigili del Fuoco di Termoli hanno effettuato numerosi interventi proprio nella cittadina basso molisana che continua ad essere vittima di un meteo altalenante che alterna sole a freddo e forti correnti ascensionali.

Dalla periferia al centro, i caschi rossi sono stati impegnati per tutta la mattinata e continuano a darsi il cambio costantemente. Di particolare importanza la loro presenza in via Elba, in zona ospedale San Timoteo, dove un albero ha destato particolari preoccupazioni a causa dell’instabilità di alcuni rami che minacciavano le abitazioni e le auto parcheggiate. Qui gli uomini del 115 sono intervenuti verso le 11, coadiuvati da una volante della Polizia Locale che ha provveduto a regolare il traffico. Due le squadre impegnate, grazie all’ausilio di un’autoscala, nelle lunghe manovre di messa in sicurezza dell’arbusto.

Operazioni simili anche in via Catania, nella periferia di Termoli, nei pressi dell’asilo nido a causa di un albero pericolante ed in via Caduti sul Lavoro, la strada che costeggia gli uffici dell’Asrem situati all’interno dell’ex ospedale San Timoteo. Qui i disagi si sono fatti sentire maggiormente a causa di un albero che, sabato scorso, era caduto in strada a causa del vento, occupando la via ed impedendo il transito dei veicoli. L’arteria era stata anche chiusa al traffico veicolare, creando non poche problematiche ai residenti ed ai cittadini che la utilizzano come collegamento tra il centro, le scuole e la periferia di San Pietro.

Ore di lavoro intenso anche in via Ruffini, nel cuore pulsante della città: diversi calcinacci pericolanti sono venuti giù da una palazzina, rischiando di ferire qualcuno che, in quel momento, si trovava a camminare in zona. I Vigili del Fuoco del distaccamento termolese hanno provveduto ad eliminare il pericolo ed a ripristinare lo stato dei luoghi, rendendo nuovamente sicura l’area.

Nel pomeriggio, invece, alcune tegole in pericolo di caduta hanno destato paura in Viale Pertini dove alcuni residenti hanno richiesto la presenza del distaccamento termolese per mettere in sicurezza l’area. Gli uomini del 115 sono prontamente intervenuti per eliminare la minaccia.