Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ladro d’auto tenta di forzare il posto di blocco ma viene arrestato. Era un Sorvegliato speciale

Quando i Carabinieri gli hanno intimato l’alt, ha tentato da subito di eludere il posto di blocco, provando ad effettuare una manovra azzardata. Ma non gli è andata bene perché i Carabinieri lo hanno fermato e poi arrestato. Si tratta di un 50enne di origini marocchine residente a Foggia, ora in carcere con l’accusa di rapina impropria e violazione della Sorveglianza Speciale.

La vettura che guidava, un Fiat Doblò nuovo, è risultata infatti rubata. Al suo interno è stato rinvenuto materiale elettrico, destinato alla vendita, per un valore di circa 30mila euro. Era il bottino del furto commesso poco prima a Montesilvano.

Erano da poco passate le 3 di notte, ieri 13 gennaio, quando l’autore del furto aveva preso la via di casa ma la sua corsa è terminata in tangenziale a Termoli, dove i Carabinieri della Sezione Radiomobile gli hanno intimato l’alt. Dapprima il 50enne, che guidava ad alta velocità, ha frenato ma poi ha accelerato bruscamente nel tentativo – vano – di ‘bucare’ il posto di blocco.

Una volta fermato, i Carabinieri hanno scoperto che il Doblò e la merce al suo interno erano stati da poco rubati e sul veicolo erano evidenti i segni di effrazione, nonché l’installazione di una centralina non originale e il possesso degli arnesi usati per lo scasso.

arnesi da scasso

Il veicolo e la merce sono stati restituiti al legittimo proprietario, fino a quel momento ignaro dell’accaduto.

I successivi controlli sul conto del 50enne hanno fatto emergere un ulteriore elemento: il pugliese era sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno a Foggia, che aveva per l’appunto violato. Inoltre l’uomo, con innumerevoli precedenti, è risultato essere privo di patente di guida poiché revocata ai soggetti in regime di sorveglianza speciale.

Dopo l’arresto l’uomo è stato portato alla Casa Circondariale di Larino ed è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Ancora un caso, dunque, di furti d’auto. Molti gli episodi di questo tipo che hanno interessato il comune pescarese. La Compagnia Carabinieri di Termoli  a riguardo sta tenendo alta l’attenzione, monitorando costantemente il territorio.