Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

L’esplosione, poi l’incendio: distrutto il bar vicino alla piscina. Indagano i Carabinieri

Chi e perchè ha appiccato il fuoco al bar vicino alla piscina comunale? E’ quello che stanno cercando di capire i Carabinieri dopo il grave fatto avvenuto la scorsa notte, intorno alle 4, a Pozzilli.

Prima la violenta esplosione, che ha svegliato di soprassalto anche alcune persone che abitano nella zona.Uno di loro ha preso il telefono e ha allertato la sindaca del paese Stefania Passarelli che a sua volta ha chiamato i soccorsi. Nel frattempo le fiamme hanno divorato suppellettili, sedie, tavoli e altri oggetti. Sul posto sono arrivati immediatamente i vigili del fuoco del Comando di Isernia e i militari. 

Dopo aver domato l’incendio, i pompieri hanno messo in sicurezza l’area interessata dalle fiamme. Le luci del mattino hanno poi mostrato con evidenza quanto fosse accaduto: l’ingresso annerito dalle fiamme, il portone divelto dallo scoppio, gli interni del bar distrutti.

I Carabinieri di Filignano hanno avviato gli accertamenti del caso per chiarire le cause che hanno sprigionato il rogo. Non si esclude che sia stata una fuga di gas a provocare l’esplosione e il rogo. “Saranno i periti a valutate le cause e il danno”, ha dichiarato la sindaca Stefania Passarelli, amareggiata per l’accaduto. “E’ una brutta storia per un centro sportivo che a breve doveva inaugurare il nuovo campo da tennis e di bocce. Dobbiamo essere capaci di combattere sempre anche dopo un danno cosi grande.
Dopo la calamita’ di qualche mese che ha distrutto il tetto della palestra, ripristinato in un solo mese, adesso ci adopereremo anche per il centro sportivo”.