Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Lanciano àncora di ghisa sulla folla scatenando il panico alla Festa dell’Uva: denunciati

Un 30enne salernitano e un 40enne bojanese denunciati per getto pericoloso di cose e violenza privata: i due sono responsabili del panico scatenato durante l'ultima Festa dell'Uva a Riccia.

Ci sono voluti oltre quattro mesi di indagini per dare un nome ai due uomini che hanno scatenato il panico a Riccia durante lo svolgimento dell’87esima Festa dell’uva. I due, un 30enne salernitano e un 40enne bojanese, sono stati denunciati dai carabinieri della stazione fortorina e dai colleghi di Campobasso per getto pericoloso di cose e violenza privata.

Nella sera tra il 9 ed il 10 settembre, dopo l’uscita festosa dei carri che ogni anno sfilano per il paese attirando tantissime persone, i due uomini hanno preso posto sopra piazza Sedati, centro della festa, lanciando da lì e a più riprese una pesante ancora di ghisa da 8 chili sulla folla sottostante da un’altezza di circa 3 metri. Gesto che ha creato paura e ansia tra i partecipanti intenti a divertirsi. Un uomo del posto li ha ripresi ma i due lo hanno minacciato urlandogli di farsi gli affari propri.

Testimonianze ma soprattutto le immagini dell’impianto di videosorveglianza comunale hanno permesso agli investigatori di risalire ai responsabili di un gesto tanto sciocco e pericoloso. E di denunciarli.