La sciabolata artica si allontana, i tir tornano a circolare. Bus al posto dei treni regionali

L’eccezionale ondata di maltempo dovuta all’arrivo della sciabolata artica sul Molise aveva messo in ginocchio i trasporti e costretto i vigili del fuoco a intervenire per recuperare auto e camion rimasti bloccati.

La prefettura di Campobasso aveva dunque vietato la circolazione dei mezzi pesanti sulle arterie regionali per evitare pericoli. Divieto revocato oggi – 6 gennaio – dopo la riunione del Comitato operativo per la viabilità istituito presso il palazzo del Governo di piazza Pepe che “ha tenuto conto dell’attenuazione delle condizioni meteorologiche avverse”. Quindi, si legge in una nota, “è stata disposta la revoca del divieto di circolazione sull’intera rete stradale della provincia di Campobasso per i veicoli di portata superiore a 7,5 tonnellate a pieno carico adibiti al trasporto delle cose dalle ore 22 di oggi 6 gennaio”. Tuttavia, hanno esplicitato dalla Prefettura, “in caso di nuovo peggioramento delle condizioni climatiche il divieto potrebbe essere ripristinato. Si raccomanda comunque massima prudenza per la possibile formazione di strati di ghiaccio in conseguenza delle basse temperature a tutti gli automobilisti e ai conducenti dei mezzi pesanti”.

Dalla Prefettura anche l’invito a rispettare tutte le norme del codice della strada “munendosi di idonei dispositivi antineve”.

Il maltempo aveva messo in ginocchio anche i trasporti su ferro. La circolazione dei treni è stata ripristinata su quasi tutte le linee interessate dal maltempo ad eccezione della Venafro-Campobasso. “Nel corso della giornata di oggi – informano da Trenitalia – è stata prevista la sostituzione dei treni regionali con autobus per garantire i collegamenti tra il capoluogo regionale e Venafro in attesa del pieno ripristino degli impianti dopo la neve e il gelo”.

Per informazioni Trenitalia ha attivato il numero verde gratuito 800 89 20 21.