Giro d’Italia 2019, presentata la tappa che attraversa il Molise. Il ct Cassani: “Arrivo difficile” foto

Sarà la tappa più a Sud del 102esimo Giro d’Italia” ha commentato il commissario tecnico della nazionale di ciclismo Davide Cassani presentando la sesta tappa della carovana rosa che il prossimo giovedì 16 maggio passerà anche per il Molise. Partirà da Cassino e si concluderà, 233 chilometri dopo, a San Giovanni Rotondo. Nel mezzo, l’Appennino Centromeridionale e poi, dopo una ventina di chilometri dalla partenza, l’ingresso in Molise e precisamente a Venafro, si proseguirà poi nelle vicinanze di Isernia e Castelpetroso, si arriverà a Bojano e poi si andrà a Vinchiaturo, Campobasso, Riccia e Gambatesa per poi entrare in Puglia, sino a Foggia e procedere per San Giovanni Rotondo, dove ci sarà l’arrivo.

giro d'italia

Proprio martedì 29 gennaio nella città di San Pio la presentazione della tappa che abbraccia anche la regione Molise. Presente all’evento il ct della Nazionale italiana maschile di ciclismo su strada. «Sarà uno degli arrivi più difficili di questo Giro – ha aggiunto Cassani in conferenza – anche se non è un arrivo impossibile. La salita, comunque, è pedalabile, però potremmo assistere a qualcosa di interessante». La Corsa Rosa, che rappresenta da sempre uno degli eventi sportivi di maggior richiamo per grandi e piccini, con la sua grandissima macchina organizzativa che si muove per tutta Italia, partirà quest’anno l’11 maggio da Bologna per concludersi il 2 giugno all’Arena di Verona.

presentazione giro

In Molise torna ancora una volta, dopo che nel 2018 la lunga carovana di corridori aveva attraversato la regione nella tappa da Pescopennataro a Campo Imperatore, mentre l’anno precedente – nel 2017 – Montenero di Bisaccia si era colorato di rosa per la partenza del Giro.

girod'italia

All’evento di presentazione nella città pugliese anche l’atleta paraolimpica molisana Lorena Ziccardi a cui è andato un premio.