Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Fumo dalla canna fumaria, casa distrutta dalle fiamme. 3 persone in salvo, edificio inagibile

Le fiamme nella casa di via Roma a Bonefro si sono propagate questa mattina, martedì 1° gennaio, intorno alle 9. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco che hanno spento il rogo causato forse da un malfunzionamento della canna fumaria di una caldaia alimentata a legna. Sul posto anche i sanitari del 118 per i primi soccorsi a due adulti ed un bambino di undici anni. L'edificio è stato dichiarato inagibile.

I vigili del fuoco di Santa Croce di Magliano sono intervenuti questa mattina, martedì 1° gennaio, poco prima delle 9.30 nell’appartamento al secondo piano di un edificio di via Roma a Bonefro. All’interno dell’abitazione era in corso un incendio causato molto probabilmente dal malfunzionamento della canna fumaria di una caldaia alimentata a legna, come è emerso dai primi sopralluoghi e dai controlli effettuati dagli uomini del 115 dopo aver spento il rogo.

Quando le fiamme si sono propagate nelle stanze abbracciando arredi e suppellettili, all’interno della casa erano presenti due adulti e un bambino di undici anni lievemente intossicato dal fumo prodotto dall’incendio. I pompieri, grazie anche all’uso di una autocisterna arrivata da Termoli, hanno evitato il peggio e messo in salvo la famiglia, leggermente intossicata e sotto schock, che è stata subito affidata alle cure del 118, arrivato sul posto in pochi minuti.

Nell’appartamento di via Roma è arrivato anche il funzionario di turno del Comando Provinciale di Campobasso, l’ingegner Antonio Giangiobbe, che, dopo un sopralluogo tecnico, ha dichiarato inagibile i tre piani dell’edificio.