Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Forza Italia si mobilita e boccia la manovra Lega-M5S: “Il reddito di cittadinanza non serve”

Forza Italia festeggia un quarto di secolo e torna a scendere in piazza per contestare le politiche del governo Lega-M5S. Banchetti si svolgeranno sabato 26 gennaio in piazza Celestino V a Isernia (al mattino), mentre nel pomeriggio gli azzurri si sposteranno a Campobasso. Appuntamento in questo caso in piazza Municipio.

“Festeggiamo i nostri 25 anni: il 18 gennaio del 1994 Silvio Berlusconi fondò Forza Italia”, rimarca la coordinatrice regionale, nonchè deputata Anna Elsa Tartaglione. “Doveva essere un partito di plastica, dicevano. E invece FI compie 25 anni, un movimento politico che è ormai storia del nostro Paese e al contempo attualità, perché conserva un ruolo insostituibile sia a livello locale che nazionale”. Insomma, “Forza Italia c’è. In Parlamento ci stiamo battendo contro il governo giallo verde che ogni giorno dimostra le proprie defaillances: sono gli uni contro gli altri, oggi per le trivelle, ieri la Tav, domani per qualche altro motivo”.

Alla conferenza stampa per presentare l’appuntamento in piazza anche i consiglieri regionali D’Egidio e Romagnuolo, il coordinatore provinciale Fabrizio e l’europarlamentare Aldo Patriciello. Anche lui ha mosso aspre critiche al governo Lega-M5S: “Bisogna cercare di dare voce al Sud, una realtà del Paese purtroppo abbandonata dalla politica. Oggi siamo maggiormente preoccupati per la contrapposizione tra il governo gialloverde e le istituzioni europee. E soprattutto siamo preoccupati per questa iniziativa sciagurata di rafforzare il regionalismo dando maggiore autonomia dal punto di vista fiscale a Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto. Questo significa sottrarre risorse al Sud”. Anche perchè, per Patriciello, “le difficoltà di questa parte del Paese non si superano con il reddito di cittadinanza”.

Durissimo il giudizio sulla manovra finanziaria che “non rimette in moto lo sviluppo, non crea posti di lavoro“.