Emergenza umanitaria in Venezuela, l’appello delle associazioni molisane alle istituzioni

La crisi economica e politica del Venezuela è sempre più marcata e, ogni giorno, colpisce nuove famiglie e bambini, ridotti ormai alla povertà estrema. Una realtà in cui scarseggiano sempre più i soldi per l’acquisto di beni di prima necessità, come cibo e medicinali, riducendo anche le possibilità di sopravvivenza dei residenti, molti dei quali di origini molisane.

È in un contesto socio politico disastroso che si inserisce l’appello del Comitato Molise Pro-Venezuela e dell’associazione ‘Giuseppe Tedeschi’ ets che, assieme all’amministrazione comunale di Guardialfiera ed alle associazioni locali, organizzano una riunione per muovere una chiamata umanitaria per favorire una soluzione diplomatica che “eviti un bagno di sangue –  come specifica nella nota stampa – Serve una transizione democratica guidata dalle Nazioni Unite che restituisca alla popolazione venezuelana il diritto di eleggere democraticamente e liberamente un nuovo governo nazionale”.

Il convegno, intitolato ‘Emergenza umanitaria in Venezuela e rientro in Molise. Quali iniziative promuovere?’, sarà ospitato nella Sala Conedera di Corso Umberto I, numero 26 a Guardialfiera. Coordinerà Michele Petraroia del comitato organizzatore, con interventi del sindaco Vincenzo Tozzi, del parroco Don Antonio Antenucci, del Presidente dell’associazione ‘Giuseppe Tedeschi’ Lidia De Sanctis, assieme a Daniela Dilcia del ‘Comitato Molise Pro Venezuela’ di Guardialfiera e ad Anna Maria Evangelista della ‘Ali Onlus Molise’.