Da Piazza Municipio a Piazza Vittorio Veneto: il volo della Befana entusiasma grandi e piccini fotogallery

A cavallo della sua scopa, la “vecchietta” ha dispensato dolci e sorrisi ai bambini in festa: tanta allegria e un’ondata di entusiasmo contagiosa per l’ormai consueto appuntamento del 6 gennaio.

Dolci, doni e sorrisi. Anche quest’anno, come da tradizione, la Befana ha portato la sua magia in una gremita piazza Municipio a Campobasso, tra schiere di bambini ammaliati dal suo arrivo.

befana-2019-142876

Poco dopo le 12 di questa mattina, infatti, la ‘vecchietta’ più nota della cultura popolare nostrana è stata protagonista dell’ormai consueto ‘volo’ da Palazzo San Giorgio, per la gioia di grandi e piccini: ha dispensato caramelle e dolciumi in grande quantità, tra gli applausi e l’euforia dei fanciulli in festa.

L’appuntamento dell’Epifania – promosso dall’amministrazione comunale di Campobasso, in collaborazione con i Vigili del Fuoco – ha riscosso anche in questa edizione un grande successo. Non solo tra i più piccoli: anche genitori, nonni e semplici curiosi, si sono armati di telefonini per riprendere l’entusiasmante discesa dell’anziana signora a cavallo della sua scopa.

L’iniziativa, contraddistinta da un’ottima risposta di pubblico e da una ventata di allegria contagiosa, testimonia come la tradizione popolare ed il folklore rappresentino vere ricchezze a livello culturale e identitario.

Anche a Termoli si è rinnovato l’appuntamento più amato dai bambini con la Befana organizzata dai Vigili del Fuoco di Pantano Basso, guidati dal Capo distaccamento, e speaker d’eccezione, Aldo Ciccone. Una gremitissima Piazza Vittorio Veneto ha abbracciato la scuola Principe di Piemonte, in attesa della comparsa del simbolo dell’Epifania, colei che “tutte le feste porta via”.

A mezzogiorno in punto le sirene dell’autoscala del 115 hanno messo in allerta i presenti che, con il naso all’insù, hanno evocato la Befana che si è calata dalla finestra della scuola: a bordo della scopa che, simbolicamente ha accompagnato la discesa, la vecchietta più famosa del mondo, debitamente travestita, ha affrontato la strada, calandosi dalla finestra tramite l’ausilio delle funi. Un’operazione semplice solo a vedersi, ma più complicata nella realizzazione: non serve solo la bravura di chi si trova ai comandi dell’autoscala, ma grande destrezza di chi deve utilizzare le corde per calarsi.

Quindici metri di pura suspence, con il coro di grandi e piccini ad accompagnarla, hanno diviso la Befana dai suoi fan: durante la discesa caramelle per tutti, amorevolmente custodite all’interno del sacco di iuta e lanciate tra la folla. Una volta toccato il suolo, oltre alla consegna a mano dei dolciumi, tante fotografie ed abbracci ad uno dei simboli preferiti, assieme a Babbo Natale, delle festività natalizie.

Di grandissimo richiamo anche l’immancabile fotografia sulla camionetta dei Vigili del Fuoco: tantissimi i bambini in attesa di poter salire, mettendosi al posto di guida o sistemandosi sulla scala, per la foto ricordo di rito. Non a caso il corpo del 115 è uno dei più amati dai bimbi che, mostrando anche un po’ di timidezza, hanno ringraziato con applausi e complimenti i caschi rossi intervenuti per l’occasione. Un appuntamento irrinunciabile, grazie anche alla collaborazione del meteo che, malgrado i circa 10 gradi mattutini, ha concesso qualche spiraglio di timido sole, risparmiando la città dalla pioggia.

A vigilare sulla sicurezza di tutti ci hanno pensato la Misericordia di Termoli, che per l’occasione ha provveduto ad una dimostrazione di disostruzione delle vie aeree, e la Protezione Civile, con la partecipazione dei Lions Club Tifernus. Presenti anche il Vice Sindaco Maricetta Chimisso, il consigliere Michele Barile ed il delegato alla cultura Michele Macchiagodena.