Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Rifiuti travasati fra camion in area pubblica. E in strada proliferano sporcizia e percolato foto

Le immagini dalla traversa di viale Pertini mostrano come la Rieco smisti i rifiuti dai furgoni piccoli a quelli più grandi in un’area pubblica. Il risultato è che i rifiuti finiscono fra l’asfalto e la vegetazione

Rifiuti travasati dai furgoni più piccoli ai camion più grandi in un’area pubblica. Le immagini parlano da sole e testimoniano un comportamento da parte degli operatori della Rieco praticamente identico a quello tenuto dagli stessi netturbini con la precedente gestione, quella della Teramo Ambiente. La strada in questione è la traversa di viale Pertini, alle spalle del Caf di fianco alla caserma dei carabinieri.

Si tratta di un piazzale adibito a parcheggio che conduce all’ingresso in A14 per i mezzi speciali quali spazzaneve e spargisale e quelli di Società Autostrade. Uno spiazzo abbastanza largo dove fare manovra con mezzi pesanti e che, come è evidente, viene usato da chi conduce i furgoni della spazzatura come fosse un ecocentro a cielo aperto.

Immondizia via pertini autostrada

Chi quella zona la frequenta assicura che la cosa avviene praticamente tutti i giorni, prevalentemente al mattino. È probabile che i mezzi terminino il giro di raccolta in città prima del travaso di rifiuti che invece dovrebbe avvenire in un’area apposita per chiari motivi igienici. Non è raro infatti che della spazzatura possa cadere a terra durante l’operazione.

Esattamente quello che avviene tutti i giorni e basta guardarsi attorno, in quella traversa lontana dagli occhi della gente, per capire che è così. L’asfalto, di fianco ai bidoni della spazzatura, è coperto di percolato. Uno strato nero di sporcizia in cui mettere i piedi è da voltastomaco. Tutto intorno la vegetazione incolta ‘raccoglie’ rifiuti di ogni tipo, dalle buste di plastica ai cartoni, dagli scarti edilizi ai vecchi mobili (sintomo che qualcuno va lì a scaricare).

Immondizia via pertini autostrada

Immagini che non fanno che aumentare le perplessità sull’avvio della nuova gestione della raccolta differenziata a Termoli. Dopo anni in cui la Teramo Ambiente aveva raccolto scarsi consensi per la poca pulizia della città e le tante carenze del servizio, comportamenti come questo da parte della Rieco fanno sorgere parecchi dubbi sul lavoro degli operatori ecologici nonché su coloro che dovrebbero vigilare. Anche perché, vuoi anche per i cattivi comportamenti di buona parte dei cittadini, sono sotto gli occhi di tutti gli accumuli di rifiuti in diverse zone della città, sintomo di un servizio che ancora stenta a decollare.