Un malore improvviso, poco dopo la morte. Donati gli organi di una 57enne di Larino

Una tragedia improvvisa scuote Larino e al tempo stesso la commuove per il gesto nobile dei familiari. Domenica 6 gennaio i funerali

Ha avuto un malore improvviso e tutti i soccorsi sono stati inutili. Così Angelina, 57 anni appena, se n’è andata per sempre nel pomeriggio di venerdì 4 gennaio. Ma alla morte della donna residente a Larino segue un grande gesto di generosità. I familiari della donna hanno infatti deciso per la donazione degli organi.

Il dramma si è consumato ieri, a quanto pare mentre la donna era al telefono. Quando la persona che stava dialogando con lei non l’ha più sentita, ha fatto scattare i soccorsi. Inutile però la corsa all’ospedale San Timoteo di Termoli, dove la 57enne larinese è deceduta.

Lascia due figlie ancora giovani e il marito Luigi, oltre ai fratelli e all’anziana madre, comprensibilmente tutti colpiti da un dolore immenso che tuttavia non ha impedito loro di fare un gesto enorme e decidere di donare gli organi della 57enne, come lei avrebbe voluto così da salvare vite e regalare un’esistenza più serena a chi soffre e ha bisogno di un trapianto per vivere in salute.

L’espianto è avvenuto nelle scorse ore e darà nuova vita e speranza a chi li riceverà. Un gesto nobile che commuove la comunità di Larino, scioccata per la triste notizia della morte di una concittadina ancora nel pieno degli anni.

I funerali della signora si terranno domenica mattina 6 gennaio a partire dalle 12 nella Cattedrale di San Pardo, a Larino.