Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Cassonetto a fuoco in pieno giorno: si sospetta il dolo. Sequestrate anche cartucce per fucile vicino all’incendio video

Un cassonetto in plastica ha preso fuoco intorno alle 14 a pochi metri dal comando della Finanza e dalla Questura: le fiamme altissime hanno lambito un'autovettura parcheggiata accanto ai bidoni. Si sospetta l'origine dolosa: i carabinieri vogliono vederci chiaro anche sul rinvenimento di alcune cartucce per fucile.

E’ successo intorno alle 14 di oggi, 8 gennaio, in via Romano (una traversa di via Garibaldi) a pochi metri dal comando della Guardia di Finanza, dall’Agenzia delle Entrate e dalla Questura. Un cassonetto in plastica, generalmente stracolmo di rifiuti, ha preso fuoco: le fiamme altissime hanno lambito un’autovettura parcheggiata accanto ai bidoni.

Non si conoscono al momento le cause del rogo che è stato spento dai vigili del fuoco accorsi sul posto dopo la telefonata di un residente: l’incendio, probabilmente di origine dolosa, si è verificato in pieno giorno e in una zona molto trafficata e frequentata di Campobasso. A pochi metri da lì, infatti, c’è il parcheggio dell’Eurospin, uffici e moltissime attività commerciali.

Oltre ai pompieri è intervenuta anche una pattuglia del Radiomobile dei carabinieri che ha portato via delle cartucce per fucile ritrovate vicino ai cassonetti della spazzatura. Per qualche momento si è temuto che potessero esplodere col calore prodotto dall’incendio ma, a quanto si apprende, le stesse erano già scariche. Ad ogni modo sono state sequestrate dalle forze dell’ordine che ora dovranno fare luce su questo inquietante episodio.

Incendio cassonetto

La presenza di così tante attività, oltre che della scuola allievi “Rivera” a due passi dall’incendio lascia presupporre che possano esserci anche telecamere che potrebbero aver ripreso la scena.

Incendio cassonetto

Intorno alle 17 un mezzo della Sea ha portato via il bidone distrutto dal fuoco. Gli altri due, in metallo, strabordanti di spazzatura, sono rimasti lì.

Incendio cassonetto