Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Bufera su Campobasso: “Previsti 12 centimetri di neve”. Scuole chiuse nei paesi fotogallery

Torna la neve nel capoluogo e nelle aree interne della regione interessati dalla nuova perturbazione. Atteso un peggioramento nella notte, ma al massimo si accumuleranno 12 centimetri di coltre bianca. Non va meglio sulla costa, sferzata dal vento. Ma non sarà come agli inizi di gennaio, quando il Molise subì l'effetto della 'sciabolata artica'.

Scuole chiuse a Castelmauro domani 26 gennaio a causa della neve.  Altre ordinanze di  chiusura delle scuole potrebbero arrivare nelle prossime ore.

Le prime avvisaglie nella tarda mattinata di oggi, 25 gennaio. Qualche fiocco diventato via via più consistente. Poi nel pomeriggio una vera e propria bufera di neve ha imbiancato Campobasso. Ecco la seconda ondata di maltempo annunciata dagli esperti e che finora aveva interessato le regioni tirreniche del Paese. Ora ‘tocca’ al Molise: prima le aree montane, Capracotta (dove le scuole sono state chiuse) e Campitello, poi la quota neve si è abbassata, complice la diminuzione delle temperature. Poco prima delle 15, nel capoluogo, il termometro ha toccato lo zero.

“Si sta concretizzando il peggioramento che avevamo previsto – sottolinea a Primonumero Gianfranco Spensieri di Meteo in Molise – almeno fino a stanotte continuerà a nevicare, ma la coltre non supererà i 10-12 centimentri. Le temperature saranno piuttosto basse, e questo comporterà qualche disagio”. 

Non sarà come la sciabolata artica che agli inizi del mese ha interessato la regione. Ad ogni modo, per non farsi trovati impreparati, dal Comune della città capoluogo sono partite le prime disposizioni alla Sea, la società che si occupa dello sgombero neve.

“Il sindaco Antonio Battista – riferiscono dal Municipio – ha disposto l’apertura della sala operativa del piano neve e l’attivazione del numero verde 800993380 al quale far riferimento solo in caso di necessità o per segnalare situazioni di pericolo. Si ringrazia la cittadinanza per la collaborazione”.

mare-mosso-142546

Non solo le aree interne. Anche sulla costa non va meglio. È una vera e propria allerta di codice giallo quella diramata dalla Protezione Civile della Regione Molise per le prossime ore. Il maltempo che sta imperversando sulla costa, con venti di burrasca che soffiano ininterrottamente dalla mattina di giovedì 24 gennaio, hanno superato i trenta nodi provocando onde alte e mare molto mosso.

Una situazione meteo marina critica, con vento e mareggiate che si sono alternate alla pioggia battente e che hanno reso impossibili le corse dei traghetti, costringendo la Capitaneria di Porto a diramare non solo un avviso di burrasca ma ad interrompere i collegamenti marittimi con le Isole Tremiti. La motonave è rimasta bloccata in porto, costretta a rinforzare gli ormeggi a causa delle onde.

Per le prossime ore, come annunciato dagli esperti di Meteoinmolise.com, sono previsti ancora venti di burrasca che manterranno un contesto meteo instabile dove il vero protagonista sarà ancora il maltempo con piogge, temporali, nevicate anche a quota relativamente basse (500-600 metri), venti di nord-ovest ancora sostenuti sulla costa e temperature in ripresa solo verso il fine settimana.