Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Studenti al ponte di comando: al Tiberio inaugurato il laboratorio di simulazione nautica foto

Una strumentazione avanzata che permetterà agli studenti, a partire dalle classi del triennio, di calarsi nei panni di comandanti e di sperimentare la navigazione in mare aperto e nei porti.

È stato inaugurato questa mattina, giovedì 10 gennaio, il ‘Laboratorio integrato di simulazione nautica’ ospitato all’interno dell’Istituto Trasporti e Logistica ‘Ugo Tiberio’ di Termoli (ex Nautico ndr), unica realtà della regione Molise. La strumentazione è in grado di replicare fedelmente il ponte di comando di una nave e permette di simulare in modo realistico la navigazione, comprendendo otto diversi scenari e condizioni meteo marine fedeli a quelle naturali: l’attrezzatura consentirà agli alunni di esercitarsi nelle procedure più delicate, in mare aperto e in porto, come l’ingresso e l’uscita dai porti, le manovre anticollisione e di ormeggio, lo studio dei fondali, le precedenze e tutte le fasi dell’attività nautica.

laboratorio-simulazione-nautica-143085

Nato grazie al finanziamento di circa 75mila euro provenienti dal progetto PON – programma operativo nazionale per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento, incluso nella programmazione europea del settennio 2014-2020 – l’impianto interviene sul miglioramento del sistema dell’istruzione, favorisce la diffusione di competenze specifiche e sostiene un processo di innovazione e digitalizzazione scolastica. “Il laboratorio è implementabile e risponde ai requisiti delle normative internazionali dell’Imo, International Maritime Organization – ha commentato il professore Angelo De Gregorio che lo ha progettato –. È configurato su dodici modelli nave, da quella da crociera alla petroliera passando per guardiacoste fino alle navi da pesca, con software in licenza delle compagnie armatrici”.

laboratorio-simulazione-nautica-143086

Uno strumento di altissima tecnologia a servizio della formazione degli studenti che, nel futuro, potrebbe essere ampliato ulteriormente sia nell’ambito della strumentazione sia nella cartografia: “Al momento ci sono otto scenari mondiali – ha aggiunto il professore –. La disponibilità di fondi non permetteva di implementarli ancora, considerando che ogni software di scenario geografico ha un costo di circa mille euro”. Una possibilità valutata anche dalla dirigente scolastica Ida Iuliani che ha deciso di lanciare un messaggio affinché, nel futuro, il laboratorio possa crescere: “Speriamo che le istituzioni attivino delle politiche di supporto per dare un futuro ai nostri giovani”.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla dirigente scolastica che ha sottolineato l’importanza di una risorsa così fondamentale per l’intero sistema di studio che andrà a beneficio del mondo della scuola e, nello specifico, dei circa 200 alunni del Tiberio: “Abbiamo già inteso avviare numerosi progetti con gli enti presenti ed attivi sul territorio, riuscendo a stringere collaborazioni con due società che svolgono attività nautiche, la Guidotti Ships srl e Marinucci Nautica. Siamo riusciti anche ad avviare un progetto di alternanza scuola lavoro con la Capitaneria di Porto che permetterà agli studenti di interagire ed interfacciarsi con una realtà che un domani, si spera, sarà il loro pane quotidiano. Con il nuovo laboratorio i docenti potranno svolgere le loro lezioni in modo più completo, preparando i ragazzi al mondo del lavoro”.

Si tratta di una vera e propria rinascita per l’istituto termolese che, in passato, ha sofferto per la carenza di una sede prima e per la crisi di iscrizioni poi. “Il nautico ha di nuovo la sua anima” ha concluso la Preside a margine della conferenza stampa dove erano presenti anche i massimi esponenti delle forze dell’Ordine: il Comandante della Capitaneria di Porto termolese Francesco Massaro, il Tenente e Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile dell’arma dei Carabinieri Edgard Pica, il Comandante della stazione termolese dei Carabinieri il Luogotenente Filippo Cantore e il Capo Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Termoli Aldo Ciccone.