A fuoco appartamento a San Giovannello: sfiorata la strage. Famiglia perde tutto

Potrebbe essere un cortocircuito all'albero di Natale la causa del violento incendio che ha intossicato cinque persone in un appartamento in via Caduti del tiro a volo: tra loro una bambino e una donna incinta. Il fuoco ha distrutto tutto e danneggiato anche l'appartamento al piano superiore. La famiglia è salva per miracolo: è riuscita a chiedere aiuto dal balcone alle 5 del mattino.

Notte di paura in un appartamento alle spalle della collina di San Giovannello a Campobasso: un violento incendio ha distrutto un appartamento al terzo piano delle palazzine popolari di via Caduti del tiro a volo. All’interno c’era una famiglia composta da cinque persone (quattro adulti, tra cui una donna incinta, un bambino e un cagnolino).

incendio san giovannello

Erano circa le 5 di oggi, 1 gennaio, quando gli occupanti della casa, affacciati al balcone, hanno chiesto aiuto coi telefonini allarmatissimi perché non riuscivano più a rientrare. A svegliarli è stato il fumo che era già ovunque e non gli ha dato tempo di farsi largo tra le fiamme che stavano inghiottendo ogni cosa. Quando i vigili del fuoco si sono precipitati sul posto la famiglia è uscita dalle finestre mediante un’autoscala che li ha messi in salvo prima di quella che poteva essere una tragedia.

Intossicati, oltre che spaventatissimi, sono stati portati d’urgenza in ospedale dal 118 dove sono attualmente ricoverati.  Anche lo spegnimento è stato particolarmente impegnativo: fino all’alba, infatti, il vento è stato molto intenso e continuava ad alimentare il fuoco.

incendio san giovannello

Grazie a un’autopompa serbatoio, un’autobotte ed un’autoscala con tredici vigili del fuoco ed un funzionario l’incendio è stato domato. Ma alle 11 una squadra del Nucleo investigativo antincendi territoriale era ancora sul posto per accertare le cause di quella prima, temibile, scintilla che ha reso totalmente inagibile l’appartamento e danneggiato pesantemente anche quello al quarto piano.  L’ipotesi più plausibile è quella del cortocircuito all’albero di Natale anche se si sta lavorando pure su altre possibilità. Durante tutta l’operazione il gas è stato chiuso per evitare scoppi e dare modo ai pompieri di lavorare in sicurezza.

incendio san giovannello

L’immobile è stato sequestrato.

sequestro san giovannello

Ma la notte di San Silvestro è stata ricca anche di altri interventi: ben 16 in tutta la regione tra incendi di cassonetti rifiuti, sterpaglie e soccorso a persone bloccate in ascensore