Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

4 milioni di euro per costruire due piscine nuove, dalla Regione ok ai finanziamenti

Approvata la richiesta presentata dalle amministrazioni di Bojano e Isernia per realizzare gli impianti sportivi. Toma: "Due impianti che consentiranno di qualificare le attività scolastiche e di consentire ai ragazzi delle famiglie meno abbienti di praticare sport".

Via libera alla costruzione di due nuove piscine comunali a Isernia e Bojano. Su proposta del presidente Toma, la giunta regionale ha accolto le richieste di finanziamento avanzate dai due Comuni molisani. L’amministrazione pentra aveva chiesto 2 milioni di euro per il progetto di “Demolizione e ricostruzione della piscina comunale in località Le Piane”. Di poco inferiore (1,90 milioni di euro) la somma necessaria per la realizzazione della piscina comunale all’interno del centro sportivo Varazi in località Monteverde.

Ieri mattina – 12 gennaio – il via libera ai finanziamenti.

“La realizzazione dei due impianti – spiega il presidente Toma – si inserisce in un contesto più ampio finalizzato a qualificare i servizi complementari alle attività scolastiche. Il loro utilizzo, infatti, deve essere inquadrato nell’ambito dell’offerta formativa ed educativa delle scuole”.

“Altro aspetto importante che abbiamo considerato per la fruizione delle piscine – continua – è l’attenzione particolare verso quei nuclei familiari in condizioni di fragilità economica e sociale che, altrimenti, non potrebbero permettersi la pratica sportiva dei propri figli a pagamento. Non va dimenticato che il nuoto costituisce un’attività motoria completa, i cui effetti benefici si fanno sentire a livello fisico e psicologico”.

Ma c’è anche un altro motivo alla base della concessione del finanziamento: Bojano e Isernia potranno ospitare manifestazioni sportive di carattere nazionale. Un aspetto che il governatore puntualizza: “La realizzazione dei due impianti contribuirà a creare poli di attrazione scolastica per eventi e manifestazioni di carattere regionale ed extraregionale”.