Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Via Dante, la strada anti ingorghi apre prima di Natale. E arrivano altri parcheggi foto

Nuovi posti auto fra via Abruzzi e la stazione con l'inaugurazione della strada che collega piazza Garibaldi e la Madonnina per eliminare il grande traffico in centro

Mancano ormai soltanto gli ultimi ritocchi prima dell’apertura di via Dante, la strada di collegamento fra la zona della Madonnina e la stazione ferroviaria e che potrebbe rivoluzionare il traffico del centro cittadino termolese. Salvo imprevisti infatti, l’inaugurazione della nuova arteria viaria dovrebbe arrivare entro il 15 dicembre, quindi in tempo per Natale.

Intanto gli operai della ditta Cost.Cam. proseguono i lavori per le ultime rifiniture all’interno del cantiere, dopo aver montato la fontana che ha attirato molta curiosità e che per ora, non essendo in funzione, pare essere una semplice vasca. In queste ore si stanno concentrando sulla posa e la piantumazione degli arbusti che abbelliranno i due lati della strada che, va ricordato, sarà a doppio senso di marcia.

Via Dante cantiere

Proprio per questo motivo, sono stati posizionati dei cartelli di divieto di sosta validi per l’intera giornata di venerdì 7 dicembre, nel tratto iniziale di via Dante, quello all’intersezione con via Abruzzi. Questo proprio per consentire la piantumazione di ulteriore alberi e in seguito per la realizzazione di un nuovo manto d’asfalto che dovrà giocoforza cancellare le strisce blu esistenti.

Proprio questo è uno dei temi più discussi dell’opera. C’è infatti una fascia di popolazione, specie fra i residenti, che non vede di buon occhio il doppio senso di circolazione perchè in questo modo verranno persi numerosi parcheggi a pagamento. Il Comune ha fatto sapere però che gran parte di quei posti verranno recuperati realizzando nuovi stalli in due punti, fra via Abruzzi e piazza Garibaldi. Davanti alla stazione infatti c’è stata una piccola modifica alla viabilità, con la realizzazione di isole pedonali. Proprio lì di fianco, dove si posizionano gli autobus per il trasporto sostitutivo in assenza di treni, verranno ricavati dei posti auto.

Via Dante cantiere

Dopo l’apertura dovrebbe scattare un periodo in cui la nuova viabilità verrà ‘testata’, per capire quali effetti produrrà sul traffico, sempre congestionato, fra corso Umberto I e corso Nazionale. L’idea dell’Amministrazione Sbrocca infatti è che in un futuro prossimo, qualora ci fossero le condizioni, si potrebbe arrivare a pedonalizzare corso Umberto I.