Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Rotaract e Interact, albero di Natale tra i nonni dell’Opera Serena foto

Il Rotaract Club di Termoli insieme ai ragazzi dell’Interact ha regalato un pomeriggio di divertimento agli ospiti della residenza per anziani della città adriatica Opera Serena. Grazie alla collaborazione della cooperativa Solidalia che ha aperto le porte della struttura, i ragazzi hanno addobbato l’albero di Natale nel salone in compagnia degli anziani.

Rotaract albero

Con un sottofondo musicale che ha divertito gli ospiti impegnati a cantare i brani della tradizione termolese, oltre a quelli natalizi e nazional popolari, i ragazzi hanno colorato di oro e illuminato il grande albero arricchito con l’aiuto di alcuni simpatici nonni.

Rotaract albero

In pieno clima natalizio, ieri sabato 1° dicembre, i giovani soci del club hanno voluto essere vicini ancora una volta al territorio con una iniziativa che apre anche il periodo di festa. All’evento ha partecipato anche la presidente del Rotary club di Termoli Rossella Travaglini.

Ringraziamo i responsabili della struttura – hanno commentato i presidenti Rotaract e Interact Raffaella Mastantuoni e Fabrizio Pannunzio – l’intera cooperativa che ci ha permesso di realizzare l’albero in loro compagnia e anche gli ospiti coinvolti durante le attività del pomeriggio, ci hanno ringraziato, ma siamo noi a ringraziare loro. È stata una prima iniziativa e non è detto che questa collaborazione finisca, al contrario stiamo pensando anche ad altre attività da proporre”.

Rotaract albero

Tra le iniziative in programma con il Rotary c’è un convegno dedicato all’Alzheimer dal titolo “Il morbo di Alzheimer quantità o qualità della vita?”. L’appuntamento, giovedì 6 dicembre alle 19 nella struttura di via Napoli 1/3, vedrà gli interventi del dottor Vincenzo Iannaccone dal titolo “Morbo di Alzheimer, ruolo del medico e dei familiari”, della dottoressa Raffaella Mastantuoni presidente del Rotaract con “La gestione della nutrizione nel morbo di Alzheimer” e infine del dottor Massimo Pannunzio con “L’Mmg e l’Alzheimer”. L’incontro sarà aperto ai soci dei club e su invito ai familiari degli ospiti.