Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Fabbricata in Molise la ‘Campana della Nuova Vita’: “Suonerà per chi è stato perseguitato dal Fisco”

Realizzata alla Fonderia Pontificia Marinelli di Agnone, la campana realizzata per coloro che si sono tolti la vita per gravi problemi economici risuonerà dal campanile della Chiesa di San Bartolomeo Apostolo, a Castenedolo, in provincia di Brescia

Una campana in memoria dei bambini morti prematuramente e di coloro che si sono tolti la vita per gravi problemi economici. Ed è una campana molisana, fusa alla ‘Pontificia Fonderia Marinelli” di Agnone quella che dal 15 dicembre suonerà sul campanile della Chiesa di San Bartolomeo Apostolo, a Castenedolo, in provincia di Brescia. Merito di un dono dell’imprenditore bresciano Serafino Di Loreto e del giornalista torinese Maurizio Scandurra.

La campana ‘molisana’ entrerà in funzione il prossimo 15 dicembre, nel corso della celebrazione eucaristica delle ore 19, quando verrà inaugurata e benedetta col nome di ‘Campana della Nuova Vita’. La grande particolarità è la volontà di dedicare il manufatto. “La ‘Campana della Nuova Vita’ nasce per celebrare le nascite – affermano gli ideatori -. Suonerà ogni qualvolta appenderemo in chiesa un nuovo fiocco rosa o azzurro, ed è dedicata a tutti i piccoli della nostra parrocchia precocemente scomparsi”.

Intonata in ‘sol’, per un diametro di 47 centimetri e un peso complessivo di 70 chili, il sacro bronzo, come tutti i più pregiati al mondo da oltre mille anni a oggi, è stato realizzato dai Fratelli Armando e Pasquale della omonima e rinomata ‘Pontificia Fonderia di Campane Marinelli’ di Agnone, in Molise, da sempre la più antica e stimata fabbrica di sacri bronzi e arte sacra esistente sul pianeta.

campana-nuova-vita-141102

Ma non è tutto secondo quanto spiega don Tino Tecca: “Per realizzare la sesta campana e relativa incastellatura, era stata avviata anche una sottoscrizione, il cui importo sinora raccolto, grazie alla generosità dei due donatori e dei parrocchiani, verrà invece interamente devoluto al Reparto di Oncoematologia dell’Ospedale Civile dei Bambini di Brescia”.

Suonando, essa commemorerà anche le vittime dell’usura bancaria e del Fisco ingiusto, triste piaga dell’Italia moderna e contemporanea, per la cui giustizia mi batto da anni con il mio staff affinché non si ripetano più gesti estremi di autolesionismo” aggiunge Serafino Di Loreto che ha sposato l’idea di Maurizio Scandurra, col quale da tempo combatte una battaglia contro Equitalia e affini. Che adesso risuonerà nei rintocchi di una campana realizzata in Molise.