Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Misteri bis: tra sbavature e presepi a costo zero è ancora tempo di bilanci

Più informazioni su

A quasi una settimana dalla sfilata invernale dei Misteri è ancora tempo di bilanci. Se in città si continua a parlare dell’emozione scaturita dall’uscita straordinaria degli Ingegni che sono stati valorizzati anche dalle luminarie e dalla partecipazione della gente, qualche sbavatura nell’organizzazione c’è stata.

L’afflusso così grande di spettatori (150mila secondo il Comune) poteva essere gestito meglio se, per esempio, ad occupare preziosi metri quadri in piazza Municipio e lungo corso Vittorio Emanuele non ci fossero state pista di pattinaggio e bancarelle. L’associazione Misteri e Tradizioni aveva suggerito al Comune di addossare le casette in legno al Municipio così da evitare l’effetto imbuto. E magari anche di far allestire la pista il giorno successivo alla sfilata.

Altro errore evitabile il palco di Piazza della Vittoria che, non a caso, è stato smontato domenica mattina perché altrimenti i Misteri non sarebbero passati o comunque avrebbero avuto qualche difficoltà in più a fare le ‘manovre’.

Per tutta l’uscita l’associazione Misteri e tradizioni ha avuto dal Comune un contributo di circa 20mila euro, denaro utilizzato in gran parte per pagare i 280 portatori che per quel pomeriggio di fatica e sudore hanno avuto poco più di 50 euro.

Mentre è stato montato “a costo zero” il presepe-Ingegno nella peschiera di piazza Municipio: “L’ha realizzata Severino Falcione, un dipendente comunale con grandi abilità manuali. Ci ha lavorato un po’ durante l’orario di lavoro un po’ mettendo il proprio tempo a disposizione” ha detto il sindaco il quale ha particolarmente apprezzato l’opera.

Più informazioni su